Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Strumenti di pietra “di hobbit„ indonesiano studiato

Un ricercatore dell'università dell'incrocio del sud ha cominciato il compito scrupoloso di analizzare le centinaia di strumenti di pietra ritenuto per essere usato “dai hobbits„ - nuove specie di esseri umani miniatura trovati sull'isola indonesiana di Flores.

Il Dott. Carol Lentfer, un archeologo ambientale, fa parte del gruppo internazionale degli archeologi, piombo dal professore associato Mike Morwood dell'università di Nuova Inghilterra, che ha scoperto il resti delle specie precedentemente sconosciute in Liang Bua, una caverna del calcare su Flores.

Il gruppo ha scoperto uno scheletro quasi-completo di una femmina di 30 anni, che è morto intorno 18.000 anni fa come pure del resti di una serie di altra piccola gente del `', nominato floresiensis di Homo.

Il Dott. Lentfer ha riportato le centinaia di strumento di pietra ed il sedimento campiona catturato dai siti interno ed esterno la caverna. Ora ha il processo di determinazione che specie ambiente il floresiensis di omo ha vissuto dentro, se hanno fatto gli strumenti e cui le hanno usate per.

“Abbiamo gli strumenti che direttamente sono stati associati con le ossa. Che include i selettori rotanti, smerigliatrici, alette e una serie di fiocchi e di punti della pietra,„ Dott. Lentfer ha detto.

“Analizzerò l'impianto ed i residui dell'animale hanno trovato sugli strumenti di pietra. I residui possono includere le resine, le fibre, il sangue e perfino il DNA. I microfossils dell'impianto quali i phytoliths (“pianti letteralmente le pietre„ formate quando la silice opalina è depositata nelle celle e negli spazi cellulari in impianti crescenti) e granuli fossilizzati dell'amido, egualmente sono trovati comunemente. Oltre ai residui d'esame egualmente esaminerò i modi di usura e lucido sugli strumenti.„

Ha detto esaminando i residui ed i reticoli di uso-usura sugli strumenti che di pietra avrebbe potuta determinare come sono stati usati, per esempio spearing gli animali, tagliando la carne, elaborando le ossa, le ocre macinanti o il lavoro con il legno e l'altra materia vegetale.

“Questa analisi contribuirà a determinare se gli strumenti fossero usati dal floresiensis di omo o dai sapiens di homo sapiens (cioè esseri umani moderni). Ma è più probabile che sono stati fatti ed usato dalla stessa gente che in primo luogo ha occupato la caverna circa 100.000 anni fa, perché sopra questa sequenza lunga (di tempo), non c' è molto cambiamento nella tecnologia degli strumenti. Sulla base della prova attuale il candidato più probabile è floresiensis di omo.

“Ma è inizi e l'analisi del DNA dei residui sugli strumenti potrebbe potere dirci se i hobbits del `' coesistessero con homo sapiens. Potrebbe risultare che gli esseri umani moderni stavano uccidendo i hobbits.„

Il floresiensis di omo, che sono conosciuti per vivere fino a 13.000 anni fa e possibilmente su fino a tardi quanto 500 anni fa, è pensato per evolversi dagli esseri umani più alti, homo erectus, stante sminuito sopra le centinaia di migliaia di anni con isolamento genetico.

La scoperta è le prime nuove specie umane da trovare dal 1894 e già sta scintillando il dibattito circa dove le misure di specie in evoluzione umana.

Il Dott. Lentfer ha detto che era stato una scoperta stupefacente ed inattesa. Ora passare i tre anni futuri che analizza i campioni dello strumento come pure che raccoglie i nuovi campioni dai terrazzi del fiume fuori della caverna.

“Preleviamo i campioni del sedimento giù una colonna continua in modo da possiamo ricostruire l'ambiente con tempo. Possiamo scoprire se ci fossero foreste, erbe e quando sta bruciando. Possiamo ottenere il dettaglio realmente fine circa la vegetazione ed il cambiamento ambientale.

“Che cosa faccio è scoprono che cosa gli esseri umani di impatto hanno avuti sui paesaggi e sul loro uso delle risorse nell'ambiente, compreso le piante e gli animali.„

Sta intraprendendo il lavoro insieme con il Dott. Netty Polhaupessy, dal centro di sviluppo della ricerca e della geologia in Java con una concessione dalle fondamenta biologiche pacifiche. La ricerca fa parte del progetto globale coordinato dal professore associato Mike Morwood, intitolato “a cavallo della riga di Wallace: 1,5 milione anni di evoluzione umana, di dispersione, di cultura e di cambiamento ambientale in Indonesia„.

Il Dott. Lentfer, che si è laureato con il suo PhD dalla SCU a settembre, ha ricevuto una delle due medaglie del cancelliere per la tesi eccezionale di PhD, dato che il suo lavoro ha intitolato “gli impianti la gente e paesaggi in Papuasia Nuova Guinea preistorica: un compendio di Phytolith (e di amido) analizza„.

Considerato uno dei ricercatori più importanti del phytolith nel mondo, il Dott. Lentfer ora è un collega dell'aggiunta alla SCU ed egualmente ha ottenuto un'amicizia post-dottorato con l'università di Queensland.