Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuovo software per l'indagine su cancro

NorayBio, una società di bioinformatica situata alla Sosta Tecnologica di Bizkaia (Paese Basco) ed alla specializzazione nel software di sviluppo per le scienze biologiche, ha lanciato un nuovo software per ricerca sul cancro sopra al servizio - BITIA, soprattutto centri di ricerca e reparti puntati su del cancro in ospedali.

BITIA mira ad aiutare gli oncologi a rispondere alla domanda che è stata per un po di tempo intorno: Perché è quel due pazienti con i profili molto simili di patologia risponde nei modi distinti al trattamento? È nei geni che la risposta è stata cercata e gli studi recenti hanno rivelato che l'espressione differenziata di alcuni geni è compresa nel rischio di sviluppare la metastasi in alcuni generi di cancro. Il software di BITIA stabilisce le relazioni fra i dati genic ed i dati clinici dei malati di cancro, fornenti i nuovi fattori prognostici. In questo modo, BITIA mira ad essere uno strumento di supporto per gli oncologi quando prende le decisioni.

BITIA è stato progettato e sviluppato stato da NorayBio in collaborazione con il Professor dell'Oncologia e della Medicina Palliativa all'Università Autonoma di Madrid e del Servizio Medico del Cancro all'Ospedale Universitario di La Paz, diretta dal Professor il Dott. Manuel Gonzalez Barón. La partecipazione a questo progetto di un gruppo pluridisciplinare degli specialisti del cancro, dei biologi molecolari, delle Software Engineei e degli statistici ha permesso allo sviluppo di uno strumento di facile impiego e potente per lo scientifico e la comunità medica.

BITIA egualmente ottimizza le possibilità commerciali di NorayBio, che corrente ha altri due proprietari del software nel campo della ricerca biofarmaceutica: CacoReady SoftwareTM, per lo studio su assorbimento intestinale dei composti “in vitro„ e Noraymet MicrosomeTM, in questione negli studi “in vitro„ del metabolismo del fegato con i microsomi.

http://www.basqueresearch.com/