Toppe del testoterone per le donne con impulso sessuale basso

Food and Drug Administration (FDA) ha accordato un esame della via accelerata delle toppe del testoterone per le donne con impulso sessuale basso, malgrado le preoccupazioni circa i dati insufficienti e l'introduzione sul mercato potenzialmente ingannevole dal loro Proctor & gioco del produttore, articoli di rivendicazione due nel BMJ di questa settimana.

La toppa è la prima droga da valutare per uno stato discutibile chiamato disordine hypoactive di desiderio sessuale. Il Proctor & il gioco sostiene che la toppa può aumentare l'attività sessuale di 74%, che ha generato la copertura mediatica entusiasta. Egualmente ha invitato una società medica internazionale, che patrocina, a firmare la toppa all'audizione regolatrice di FDA.

Ma la vendita ha causato la preoccupazione fra alcuni ricercatori del sesso non riuscendo a specificare che di termini assoluti, la toppa può aumentare soltanto l'attività sessuale da un “episodio,„ o da di meno, al mese.

Sebbene un aumento di un episodio sessuale un il mese possa essere utile clinicamente ad alcune donne, questo è adombrato dai dubbi seri circa la sicurezza a lungo termine del testoterone, dice gli esperti.

Rosemary Basson, uno degli esponenti di primo piano nel campo delle difficoltà sessuali delle donne, dice che molta avvertenza è necessaria in testoterone di prescrizione alle donne. Nel frattempo, altri hanno sollevato le questioni serie circa il disordine perché “i sintomi„ sessuali delle donne possono spesso essere risposte adattabili sane e non dovrebbero essere considerati prova di disfunzione.

Un secondo articolo incarica i mezzi di comunicazione dell'esagerazione dei vantaggi della toppa nella loro ricerca delle storie sexy.

Nessuno dei test clinici chiave toppa del testoterone del gioco & del Proctor sono stati pubblicati in pubblicazioni esaminate il pari, eppure per un anno o i rapporti eccitati di media hanno cantato gli elogi di ultima panacea per l'impulso sessuale basso delle donne “,„ scrive l'autore, la razza Moynihan, che recentemente ha estratto un premio dall'associazione dei giornalisti medici britannici, per i suoi articoli di BMJ sull'intrico fra medici e compagnie farmaceutiche.

“Dato la prova ben fondata che gli studi costituiti un fondo per dalle compagnie farmaceutiche tendono a trovare i risultati più favorevoli che gli studi indipendenti, insieme agli scandali sempre più comuni sopra la sicurezza ed i conflitti di interessi della droga ed al fatto che i dati di tasto sulla toppa ancora non sono stati il pari esaminato e pubblicato, le storie emozionanti di media ci dicono molto di più circa la loro mancanza degli editori e dei reporter di interesse in giornalismo che l'ultimo rimedio ad una mancanza di interesse nel sesso,„ conclude.