Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Un punto più vicino ai trattamenti medici per i disordini neurali

La nuova visione del ruolo di un regolatore chiave nella divisione cellulare può contribuire a scoprire i nuovi obiettivi della droga nella ricerca dei trattamenti per i disordini neurali quale la malattia di Huntington e di Parkinson.

L'anafase che promuove il complesso è stata trovata per fungere da regolatore di livello della proteina alla sinapsi, secondo uno studio dai ricercatori di Cambridge nell'emissione del 24 novembre della cella del giornale.

Secondo il Dott. Andrea Brand dalla fiducia di Wellcome/istituto di Gurdon ricerca sul cancro e dipartimento BRITANNICI dell'anatomia all'università di Cambridge ed il principale inquirente dello studio, capire il modo che le sinapsi sono modificate è una domanda importante in neurobiologia. Le connessioni di un neurone sono alterate in risposta all'apprendimento. La capacità di cambiare la resistenza delle connessioni fra i neuroni ed i loro obiettivi, chiamata plasticità, diminuisce con l'età. Ciò può essere veduta nel modo che i bambini piccoli possono imparare le nuove cose, quali i nuovi linguaggi o le nuove abilità, più velocemente e migliorare che gli adulti.

Recentemente è stato indicato che lo sviluppo e la plasticità sinaptici sono regolamentati da degradazione mirata a della proteina. Il controllo anormale di degradazione della proteina in neuroni può piombo ai disordini neurodegenerative.

“È un'individuazione emozionante mentre i meccanismi da cui le proteine sinaptiche sono regolamentate sono, generalmente capita male,„ ha detto il Dott. Brand.

“Una migliore comprensione della degradazione della proteina in neuroni può aiutarci a comprendere una miriade di disordini neurali.„ La degradazione della proteina svolge un ruolo importante in molte funzioni cellulari di base. Nel rispetto di questo, il premio Nobel in chimica questo anno ha ricevuto per gli studi su degradazione della proteina.