I vantaggi di perdita di peso possono dipendere dall'allineamento del cosciotto commovente, lo studio suggerisce

Una malattia dolorosa ed a volte paralizzante caratterizzata da perdita progressiva della cartilagine, osteoartrite (OA) del ginocchio pregiudica i 6 per cento stimato degli adulti sopra l'età 30.

Attualmente, non ci sono i trattamenti disponibili che sono stati indicati per impedire il corso distruttivo di questa malattia, oltre alla chirurgia della sostituzione del ginocchio. I numerosi studi hanno indicato che essere il peso eccessivo aumenta il rischio di sviluppare il ginocchio OA, di cui vittime, in media, tendono ad essere pesanti. Mentre medici consigliano ordinariamente i pazienti di perdere il peso, i ricercatori hanno ancora affermare i vantaggi di perdita di peso per impedire il deterioramento unito in corso.

Per capire meglio l'effetto del peso corporeo sul corso del ginocchio OA, ricercatori alla Boston University messa a fuoco su un preannunciatore importante della progressione di malattia: malalignment dell'arto, definito da perdita unita dello spazio al punto in cui le ossa di stinco e della coscia connettono al ginocchio. Caratterizzato nell'emissione del dicembre 2004 dell'artrite & del reaumatismo, i loro risultati suggeriscono che i vantaggi di perdita di peso per i pazienti del ginocchio OA dipendano dalla laurea dell'allineamento nel cosciotto commovente.

I ricercatori hanno reclutato i loro oggetti da due studi su qualità di vita condotta tramite l'amministrazione di veterani del sistema sanitario di Boston. 228 persone con il ginocchio OA sono state selezionate; tutti solo uno hanno completato un periodo di 30 mesi di seguito. 41 per cento era donne e l'età media era di 66 anni. Fra gli oggetti, la diagnosi di OA è stata confermata dalle radiografie in 394 ginocchia. Al primo esame di seguito, ogni oggetto è stato valutato per il grado di allineamento nel cosciotto commovente, che poi è stato categorizzato come moderato, severo, o nella posizione di folle. Gli arti di Malaligned potrebbero essere varus (con le gambe arcuate) o valgo (con le gambe a X). L'indice di massa corporea (BMI) di ogni oggetto egualmente è stato computato.

Delle ginocchia di totale 394 studiate, 90 indicati progressione di malattia. L'obesità ha avuta un impatto significativo. Per ogni 2 che unità aumenta di BMI, ricercatori ha trovato un aumento di 8 per cento nel rischio di progressione di malattia. Tuttavia, questo effetto è stato limitato alle ginocchia nei cosciotti moderatamente malaligned. In cosciotti neutrale stati allineati sull'una conclusione dello spettro e cosciotti severamente calunniati d'altro canto, il peso corporeo non ha avuto effetto misurabile sul rischio di progressione di OA. “L'effetto di BMI sulla progressione era differente ai livelli differenti di allineamento, con il rischio che è molto maggior per gli arti con il malalignment moderato,„ afferma l'autore dello studio, David T. Felson, M.D.

Perché l'impatto del peso corporeo sul ginocchio OA si limiterebbe ai cosciotti in cui il malalignment era moderato? Il Dott. Felson offre le ragioni possibili. In pazienti con il malalignment severo, lo sforzo estremo già collocato su cartilagine locale può essere il solo fattore di rischio richiesto per deterioramento strutturale continuato. In pazienti con gli arti neutrale stati allineati, il caricamento unito aumentato che accompagna peso corporeo aumentato si distribuirebbe attraverso gran parte della superficie unita, così proteggendo da ulteriore danno. Poiché l'allineamento moderato aumenta lo sforzo su cartilagine, l'aggiunta di peso in eccesso efficacemente funziona per aggravare il danno della cartilagine. Per questi pazienti, il peso perdente ha potuto alleviare lo sforzo e la progressione considerevolmente lenta di malattia.

“I nostri risultati, che devono essere confermati in altri studi, suggeriscono che gli sforzi del trattamento e di prevenzione per l'obesità ed il ginocchio OA potrebbero essere mirati a efficientemente a quegli oggetti con il malalignment moderato,„ il Dott. Felson conclude. “Questi risultati possono avere vaste implicazioni non appena per l'effetto del peso corporeo su OA, ma per altri fattori di rischio che pregiudicano il caricamento unito.„