Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Autophagy è in secondo luogo egualmente la linea di difesa delle cellule contro gli agenti patogeni d'invasione quale lo streptococco

Le celle smettono lentamente i loro segreti. Nel momento stesso in cui pensate che tutti i sistemi cellulari importanti siano capiti, avanti viene una sorpresa. Il più recente è circa autophagy, una via importante per la degradazione ed il riciclaggio all'interno delle celle.

Il nome viene dalle parole greche che significano “l'auto„ e “che mangiano„ ed è stato punzonato per descrivere come una cella che affronta l'inedia degrada le sue proprie componenti, particolarmente proteine, ottenere le sostanze nutrienti per la sopravvivenza. Autophagy egualmente aiuta nel volume d'affari normale del `' dei componenti e degli organelli cellulari. I nuovi risultati mostrano autophagy che i ruoli fondamentali non solo nella morte delle cellule e dello sviluppo, ma egualmente fornisce una linea di difesa innata del ` secondo' contro gli agenti patogeni d'invasione.

Nell'opera pubblicata appena nella scienza, il laboratorio di Tamotsu Yoshimori all'istituto nazionale del Giappone della genetica a Mishima e Ichiro Nakagawa e colleghe alla scuola post-laurea di università di Osaka dell'odontoiatria riferiscono un nuovo ruolo principale per l'eliminazione del autophagy-the di invasione dei batteri patogeni all'interno delle celle. Autophagy comprende la formazione di doppie strutture uniche della membrana chiamate autophagosomes che possono avvolgere le parti del citoplasma e degli organelli. Finalmente, i autophagosomes fondono con dei i sacchi ripieni d'acido dei lisosomi, degli enzimi e dentro le celle, per degradare i loro contenuti. Yoshimori ed i colleghi dicono che i autophagosomes sono usati per catturare i batteri d'invasione che attraversano le difese primarie delle cellule.

L'invasore esaminato da Yoshimori era gruppo un lo streptococco (GAS), il batterio onnipresente che causa un intervallo delle malattie umane compreso la gola di streptococco. (Determinati sforzi di GAS utile il soprannome torvo “dei batteri carnivori "). Il GAS invade il suo host dalla via di endocytosis. I batteri sovvertono il sistema di difesa primario delle cellule impegnando i ricevitori che prendono normalmente il carico dall'esterno della cella; questi ricevitori e carichi normalmente sono catturati nella cella all'interno delle vescicole endocytic sigillate del `' e poi sono ordinati nei endosomes per ulteriore uso o sono inviati ai lisosomi per la distruzione. Tuttavia una volta dentro un endosome, il GAS libera una tossina, la proteina di streptolysin O, per soffiarlo aperta e per sfuggire a nel citoplasma. Ma non così velocemente, dice Yoshimori. I autophagosomes stanno aspettando nella riserva.

Nel suo esperimento, Yoshimori in primo luogo ha permesso che il GAS infettasse le celle come di consueto, via il cavallo di Troia endocytic. Appena poichè il GAS stava facendo saltare la sua uscita dal endosome, il contrattacco autophagy ha cominciato. Il macchinario autophagic è altamente specifico, dice Yoshimori e può riconoscere soltanto il GAS che sfugge a dai endosomes. Avviato dalla presenza del GAS, dei autophagosomes sfuggiti a formati rapidamente e selettivamente sequestrati i batteri. Per riflettere la lotta, Yoshimori ha contrassegnato la membrana autophagosome con un indicatore specifico, LC3. I autophagosomes finalmente hanno fuso con i lisosomi in cui gli enzimi hanno degradato ed ucciso il GAS. Quattro ore dopo l'infezione, il numero di GAS in tensione è diminuito a circa 20 per cento dei loro numeri dello sblocco. L'importanza di autophagy nella difesa antibatterica è stata evidenziata studiando le celle difettose in autophagy, dovuto l'assenza di proteina nominata ATG5. In queste celle, i batteri del GAS sono sopravvissuto a, moltiplicato e sparso fuori dalla sua cellula ospite per cercare le nuove vittime.