Celebrex come il gene sopprime la crescita di tumore del colon

I ricercatori del Cancro alla scuola di medicina di Case Western Reserve University (caso), agli ospedali universitari di Cleveland (UHC) ed al Howard Hughes Medical Institute hanno trovato un gene “Celebrex del tipo di„ che sopprime la crescita di tumore del colon.

I ricercatori hanno scoperto che il gene, chiamato 15-PGDH, è trovato in celle normali ed è virtualmente inosservabile in celle di tumore del colon. Quando i ricercatori hanno riparato il gene in celle del tumore e le hanno iniettate nei mouse immune-carenti, i mouse hanno mostrato poco o nessuno sviluppo del tumore. Lo studio compare nell'emissione del 14 dicembre degli atti dell'Accademia nazionale delle scienze.

Il gene 15-PGDH funge da antagonista per gestire un enzima chiamato COX-2. Un aumento in COX-2 è un evento iniziale di maggiore nella genesi dei tumori umani del colon.

Sanford Markowitz, M.D., il professore di Francis Wragg Ingalls della genetica del Cancro al caso e a UHC ed autore senior del documento, ha detto, “questo gene può rappresentare il primo di un uno-due nel tumore del colon. Nei tumori del colon un aumento drammatico di COX-2 è veduto. 15-PGDH agirebbe per contrapporrsi e controllare a questa attività aumentata COX-2. Senza presente 15-PGDH, COX-2 incontrollato continua a causare i cambiamenti anormali al livello cellulare, che può piombo allo sviluppo del tumore.„

Gli studi precedenti hanno indicato che i pazienti che catturano gli anti-infiammatori non steroidei (NSAIDs), che sono inibitori COX-2, hanno un'incidenza più bassa di tumore del colon. Gli inibitori COX-2 sono stati indicati per restringere la dimensione dei tumori in mouse. Markowitz paragona il gene 15-PGDH ad un inibitore naturale COX-2. (Celebrex, una droga popolare di artrite, è egualmente un inibitore COX-2.)

Markowitz ha trovato che 15-PGDH è direttamente controllato ed attivato da un altro gene, chiamato TGF-beta. Normalmente, TGF-beta invia un segnale che permette che il colon sparga settimanalmente le celle come modo di contribuire a bloccare lo sviluppo dei tumori del colon. Nel 1995, Markowitz ha scoperto che i tumori del colon hanno mutazioni che inattivano la TGF-beta via.

“Se non c'è TGF-beta segnale, non ci sono 15-PGDH. Quello significa che l'oppositore a COX-2 è andato e l'attività dell'oncogene COX-2 è incontrastata,„ ha detto Markowitz. “Questa interazione fra TGF-beta e 15-PGDH indica l'importanza di TGF-beta sistema nella soppressione del tumore del colon. Questi geni ci danno gli obiettivi che possiamo tendere nello sviluppo di nuove droghe o terapie geniche che possono aiutarci a curare o impedire il tumore del colon,„ ha detto Markowitz, che è egualmente un ricercatore con il Howard Hughes Medical Institute.

Gli autori principali sul documento sono Yan minimo dei dipartimenti di medicina, molecolare e microbiologia alla scuola di medicina di Case Western Reserve University ed il centro del Cancro dell'Irlanda agli ospedali universitari di Cleveland e Ronald M. Rerko del Howard Hughes Medical Institute. Egualmente sono stati coinvolgere i ricercatori dall'università di Kentucky e dei laboratori di struttura delle proteine in Freemont, California.