Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Polmonite eosinofila acuta che accade alla tariffa più superiore normale fra le truppe degli Stati Uniti nell'Irak

Due morti sono state attribuite ad un tipo raro di polmonite che sta presentandosi fra le truppe degli Stati Uniti nell'Irak ad una tariffa più superiore normale, secondo uno studio nell'emissione del 22 /29 dicembre del JAMA.

La polmonite eosinofila acuta (AEP) è una malattia rara caratterizzata da una febbre, da un arresto respiratorio e da un'infiltrazione dei polmoni, secondo informazioni di base nell'articolo. Generalmente, i pazienti con AEP presentano con arresto respiratorio che richiede la ventilazione meccanica. I clinici possono inizialmente confondere AEP con polmonite comunità-acquistata severa, la sindrome di emergenza respiratoria acuta (ARDS), o entrambe.

La polmonite severa precedentemente è stata riferita da marzo all'agosto 2003 fra un personale militare dei 19 Stati Uniti che è stato spiegato a sostegno di libertà dell'Iracheno dell'operazione (OIF); due di questi pazienti sono morto. Dieci di questi 19 sono stati diagnosticati con AEP; i 8 pazienti supplementari sono stati diagnosticati fino a marzo 2004.

Andrew F. Shorr, M.D., M.P.H., del centro medico dell'esercito di Walter Reed, Washington, DC e colleghi ha esaminato 18 casi di AEP e le funzionalità cliniche di questa sindrome. Hanno condotto un'indagine epidemiologica sui casi di AEP dal marzo 2003 al marzo 2004.

I 18 casi di AEP sono stati identificati fra personale militare 183.000 spiegato nella zona dell'Irak durante il periodo di studio, rendente un'incidenza di AEP di 9,1 a 100.000 persona/anno. La maggior parte dei pazienti (89 per cento) era uomini e l'età media era di 22 (intervallo, 19-47) anni. Tutti i pazienti hanno usato il tabacco, con 78 per cento recentemente che cominciano a fumare. Tutti solo 1 hanno riferito l'esposizione significativa alla sabbia o alla polvere dispersa nell'aria fine. Le cause conosciute di questo tipo di disordine del polmone (per esempio, esposizioni della droga o malattia parassitaria) non sono state identificate.

La ricerca epidemiologica non è riuscito a rivelare la prova di un'esposizione di sorgente comune, di un raggruppamento geografico, di una trasmissione personale, o di un'associazione con la vaccinazione recente. La ventilazione meccanica è stata richiesta in 67 per cento degli argomenti per una mediana dei 7 (intervallo, 2-16) giorni. Due soldati sono morto; il resto ha risposto ai corticosteroidi e/o alla cura complementare. Dodici persone sono state rivalutate una mediana di 3 mesi dopo la diagnosi. A quel punto, 3 pazienti hanno riferito che la respirazione delicata e 1 della difficoltà hanno riferito ansare. Tutti i pazienti avevano rifinito il trattamento ed hanno avuti il normale o risultati della prova respiratori quasi normali.

“I pazienti possono presentare con arresto respiratorio [improvviso e severo] o avere moduli meno severi della malattia, di cui tutt'e due può imitare la polmonite comunità-acquistata. I medici civili e militari entrambi considerano questa diagnosi nel personale militare che presenta con i reclami respiratori durante, o dopo, una distribuzione o un esercizio di allenamento recente,„ gli autori concludono.