RU-486 più le prostaglandine rimane il metodo di aborto nonsurgical più efficace

L'approccio medico più comune a terminare la gravidanza iniziale - la droga RU-486 più le prostaglandine - rimane il metodo di aborto nonsurgical più efficace, secondo un nuovo esame della ricerca.

L'analisi di sei studi, piombo dal Dott. Lale Say dell'organizzazione mondiale della sanità, nota che “ha venuto a mancare l'aborto è una complicazione rara ma importante„ di usando le tecniche mediche confrontate all'aspirazione di vuoto chirurgica.

L'efficacia valuta nelle diverse prove varia da 76 per cento a 97,2 per cento per gli aborti medici rispetto a 94 per cento - 100 per cento per i metodi chirurgici. Inoltre, la durata di spurgo sembra essere più lunga con i metodi medici e possono anche essere più dolorosi.

I metodi medici di aborto impiegati negli studi erano RU-486 più le prostaglandine, RU-486 da solo, prostaglandine da solo e methotrexate più le prostaglandine. RU-486 da solo ha avuto l'indice di successo più basso dei metodi medici e la tariffa degli aborti guastati era egualmente significativamente più alta nel gruppo solo prostaglandina confrontato a chirurgia.

La prova delle associazioni di esame da cinque ha ripartito le probabilità sulle prove controllate in Svezia, in Danimarca, nel Regno Unito e negli Stati Uniti, più uno condotto dall'organizzazione mondiale della sanità. La prova internazionale ha compreso 12 centri in India, nel Vietnam, in Slovenia, nello Zambia, in Cina, in Svezia ed in Ungheria.

Gli autori riferiscono che le prove hanno piccole dimensioni del campione ed i risultati dell'esame sono basati spesso su una prova soltanto. Richiedono le prove supplementari per valutare l'efficacia, gli effetti secondari e le preferenze delle donne fra i metodi medici e chirurgici di aborto di primo acetonide.