Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'eccesso di cibo in età precoce può restare bene nell'età adulta

I ricercatori di Melbourne hanno trovato che mangiare troppo ad unI ricercatori di Melbourne hanno trovato che mangiare troppo ad un'età molto giovane può avere un effetto duraturo sull'organismo ed in particolare sembra migliorare la produzione degli ormoni fatti in grasso ed in implicato nel metabolismo.

Lo studio, richiesto tramite il grande aumento nell'obesità di infanzia, trovata che molti degli effetti iniziali di sovra-alimentare in età precoce rimanenti bene con i ratti nell'età adulta, indipendentemente dalla dieta essi hanno mangiato come adulto.

Il Dott. Margaret Morris dall'università di dipartimento di Melbourne di farmacologia dice, “abbiamo trovato che l'sovra-alimentazione da un'età molto giovane ha avuta effetti duraturi sugli ormoni fatti in grasso ed il fatto che questi si sono presentati indipendentemente dalla dieta adulta suggerisce che la nutrizione iniziale possa avere un impatto prolungato sull'organismo, che può pregiudicare il controllo a lungo termine del peso corporeo.„

Presto essere pubblicato nel giornale americano della fisiologia, l'individuazione più notevole dello studio era che ai ratti del bambino permessi dilettarsi sul loro latte materno all'inizio di vita avevano elevato i livelli di enzima coinvolgere nel metabolismo che è rimanere con loro nell'età adulta.

L'enzima, chiamato 11 Beta-HSD, è prodotto in grasso e svolge un ruolo nella conversione del cortisone inattivo in cortisol attivo - un ormone steroide che pregiudica il metabolismo e contribuisce a mantenere la pressione sanguigna e la risposta antinfiammatoria dell'organismo.

“Questi risultati suggeriscono che la programmazione metabolica possa essere stabilita presto nella vita e che mangiare troppo nella vita in anticipo potrebbe migliorare la capacità dell'organismo di creare questi ormoni metabolici.„

Gli effetti di sovra-nutrizione in età precoce egualmente hanno avuti un grande impatto sul peso corporeo. Questi ratti sono rimanere più pesanti di altri ratti per un tempo molto molto, malgrado essere alimentato le diete identiche post-svezzanti.

Se i ratti sono stati alimentati una dieta ad alta percentuale di grassi o normale come adulto, quei che siano stati permessi mangiare troppo mentre i bambini sono rimanere sempre più pesanti di altri ratti sulla stessa dieta.

Il Dott. Morris presenterà più della ricerca del gruppo sugli effetti di nutrizione iniziale alla riunione annuale della società australiana della neuroscienza a Perth alla fine di questo mese. Lo studente di PhD, Elena Velkoska, che sta studiando gli effetti a lungo termine del sotto-cibo all'inizio di vita egualmente presenterà alla conferenza.

Sig.ra Velkoska è supportata dalle fondamenta nazionali del cuore della borsa postuniversitaria dell'Australia. Il progetto egualmente ha ricevuto il supporto dal Consiglio nazionale di ricerca medica e di salubrità.