Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca può fornire la base per lo sviluppo di nuova, estesa immunoterapia per i tumori umani

Gli scienziati hanno realizzato i progressi significativi verso la comprensione come il sistema immunitario può mirare a più specificamente ed efficientemente contro le cellule tumorali. La ricerca, pubblicata nell'emissione di gennaio di immunità, può fornire la base per lo sviluppo di nuova, estesa immunoterapia per i tumori umani.

Le celle normali che hanno trasformato nelle cellule tumorali producono e video un gran numero di proteine chiamate antigeni leucemia-associati e del tumore (TAA). Sebbene le celle immuni riconoscano TAAs che è stato difficile da sviluppare le immunoterapie per gli esseri umani basati su queste interazioni, in parte perché molti celle e tessuti normali producono le piccole quantità di TAAs e dell'organismo ha una certa quantità di auto-tolleranza che impedisce un attacco immune vigoroso.

Il Dott. Matthias Theobald dall'Gutenburg-Università di Johannes Mainz, in Germania e colleghi ha usato le tecniche genetiche specializzate per aggirare questa auto-tolleranza ed essenzialmente per riorientare le celle immuni umane chiave. Specificamente, i ricercatori hanno messo a fuoco sulla proteina del soppressore del tumore p53 che è subita una mutazione nella maggior parte dei cancri umani. La auto-tolleranza immune a p53 esiste a causa di bassi livelli di p53 selvaggio tipi che sono espressi dalle celle normali.

I ricercatori hanno utilizzato i mouse speciali geneticamente costruiti che mancano dell'atto normale delle celle CD8 richieste a per lo sviluppo di auto-tolleranza di generare un recettore cellulare immune (TCR) specifico per p53 tumore-associato. Il gene per questo ricevitore poi è stato trasferito alle celle immuni umane ed è stato provocato il Th di CD4+ e le celle immuni riorientati di CTL che hanno attaccato aggressivamente le celle del tumore.

Secondo il Dott. Theobald, “il nostro studio sul nuovo indirizzo intenzionale delle celle del Th di CD4+ e dell'alto-avidità umane CD8 CTL dalla consegna dei geni che codificano un singolo CD8-independent, l'alto-affinità p53A2.1-specific TCR getta la base per lo sfruttamento di questo approccio per un romanzo, immunoterapia di vasto-spettro della malattia maligna.„