Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'ambiente locale direttamente influenza i bacini idrici adulti della cellula staminale

Facendo uso della mosca di frutta comune, i ricercatori al centro medico sudoccidentale di UT hanno scoperto che un insieme complesso dei segnali rilasciati dai dintorni delle cellule staminali governa la loro manutenzione.

Questi risultati, accessibili in linea a biologia corrente, aiuteranno i ricercatori della cellula staminale nella comprensione e potenzialmente manipolando gli ambienti delicati che promuovono la formazione adulta della cellula staminale, ha detto il Dott. Dennis McKearin, professore associato di biologia molecolare e decano di socio per il programma di formazione dello scienziato medico all'autore sudoccidentale e senior di UT dello studio.

“Vogliamo capire la biochimica dietro le cellule staminali che le distingue da altri tipi di celle,„ il Dott. McKearin abbiamo detto. “Questo aiuti-lavoro nella comprensione della biologia di cellula staminale generale.„

Il sistema riproduttivo della mosca di frutta femminile, come in esseri umani, contiene un bacino idrico delle cellule staminali adulte. Quando le cellule staminali si dividono, creano due cellule figlie, ciascuna con un destino distinto. Una figlia viaggia a partire dal bacino idrico, si divide più ulteriormente e finalmente diventa le celle dell'infermiere “e dell'uovo„, che nutriscono l'uovo.

L'altra figlia resta vicino alle altre cellule staminali ed è influenzata dall'ambiente locale per rimanere una cellula staminale, quindi mantenente la popolazione della cellula staminale.

La ricerca del Dott. McKearin mostra quella all'interno dell'ambiente locale, o il posto adatto, della popolazione della cellula staminale, celle stromal, le celle del non gambo che circondano ed attaccatura alle cellule staminali, rilascia i segnali che sono ricevuti ed elaborati dalle cellule staminali e dalle figlie che rimangono nel posto adatto.

Questi segnali molecolari bloccano determinati geni dal diventare attivi nelle figlie restanti della cellula staminale, impedenti loro di trasformarsi in qualunque altro genere di cella.

I geni che gestiscono la differenziazione sono spenti in alcune figlie della cellula staminale ma sono accesi in altri, che si muovano troppo lontano per essere influenzati. Così si sviluppano nelle celle dell'infermiere e dell'uovo.

Il successo di questa comunicazione della cella--cella è cruciale. Quando i segnali dalle celle stromal sono bloccati, la popolazione della cellula staminale è persa gradualmente. Quando i segnali sono sopra continuamente, o i geni specifici nelle cellule figlie sono mutati, atti di ogni cellula figlia come una cellula staminale e le uova future sono persi.

“Quel le cellule staminali sono mantenute bloccando l'espressione genica suggerisce che il microenvironment, o posto adatto, i bloccaggi le celle ed impedisce loro di differenziarsi,„ il Dott. McKearin ha detto. “Le celle che sono sospese differenziarsi non fanno, semplicemente a causa del loro posto adatto.„

Il Dott. McKearin ha detto quello oltre alla loro influenza sulle cellule staminali, ambienti locali o i posti adatti possono influenzare la diffusione di cancro.

“I tipi specifici di cancri si riproducono per metastasi spesso a specifico altri organi,„ ha detto.  “Per esempio, celle di carcinoma della prostata che rispondono a determinati fattori di crescita possono riprodurrsi per metastasi per disossare, ma non fegato, perché possono rispondere ai fattori esterni nel posto adatto dell'osso, ma non il posto adatto del fegato.„

L'altro contributore a questo studio è il Dott. Dahua Chen, istruttore nella biologia molecolare a UT sudoccidentale e autore principale.

Lo studio è stato costituito un fondo per dagli istituti della sanità nazionali.