Il trattamento di IVF può mancare dei fattori di crescita naturale in liquido

La mancanza di fattori di crescita naturale nel liquido in cui gli embrioni di IVF si sviluppano potrebbe avere effetti per tutta la vita sulla gente ha concepito questo modo.

Quella è l'implicazione di uno studio sui mouse dai ricercatori australiani, che dicono gli studi preliminari degli embrioni umani indietro i loro reclami. Sebbene l'ultimo esame della sicurezza di IVF trovi che nessuna differenza fra i bambini di 8 anni ha concepito normalmente e quelle concepite da IVF o da ICSI, la possibilità degli effetti sulla salute a lungo termine ancora non possono essere eliminate.

Ci sono certamente differenze nella fase iniziale: i bambini di unico nato concepiti da IVF o da ICSI sono più probabili avere un peso alla nascita basso e morire presto dopo la nascita (nuovo scienziato, il 23 ottobre 2004, P 10). Hanno potuto questi problemi avere qualcosa fare con il trattamento di IVF o di ICSI, come coltura degli embrioni in un piatto per i due - cinque giorni? I media della crescita sono stati sviluppati per approssimazioni successive e contengono soltanto alcuni amminoacidi ed altre sostanze nutrienti. Sono stati tenuti semplici nella speranza di prevenzione degli effetti imprevisti.

Eppure secondo il gruppo di Sara Robertson all'università di Adelaide, almeno un fattore di crescita è necessario. Il suo gruppo ha confrontato il destino di tre gruppi di embrioni del mouse: gli embrioni hanno concepito naturalmente e arrossito dall'organismo della madre; Embrioni di IVF sviluppati in un terreno di coltura normale; e gli embrioni di IVF sviluppati in un media che contiene un fattore di crescita hanno chiamato GMCSF, che un intervallo dei mammiferi produce, compreso gli esseri umani. Le placente degli embrioni del mouse sviluppati senza GM-CSF erano più piccole ed il peso alla nascita dei cuccioli più in basso rispetto agli embrioni ha concepito naturalmente. Dall'età adulta, questi mouse si erano sviluppati più grassi degli altri mouse ed i maschi egualmente hanno avuti più piccoli cervelli.

Aggiungendo GM-CSF al terreno di coltura quasi completamente ha eliminato queste differenze, il gruppo riferirà in endocrinologia del giornale. Le differenze fra tutti i gruppi erano relativamente piccole, esperto Alan Handyside in avvertenze IVF dell'università di Leeds nel Regno Unito. Ed anche se i risultati stanno su, non è chiaro se gli studi del mouse sono pertinenti agli esseri umani. Barry Behr, Direttore del laboratorio clinico di IVF alla Stanford University nella California, pensa che sia altamente pertinente. “Ho attribuito sempre i problemi di IVF alle carenze del nostro terreno di coltura.„ Ma Roger Gosden, direttore di ricerca al centro per medicina riproduttiva ed alla sterilità in New York, è più prudente. “Dovete stare attento,„ dice.

“Ci sono differenze sostanziali fra le specie.„ Robertson dice che gli studi preliminari indicano che GM-CSF più dei doppi le probabilità degli embrioni umani che sopravvivono alla fase del blastocyst, 35 - 75 per cento. Sta lavorando con una società danese chiamata Medicult sui prodotti che contengono GM-CSF. Ma se GM-CSF aumenta la sopravvivenza tenendo gli embrioni anormali vivi, potrebbe aumentare il rischio di problemi sanitari, Handyside precisa.

Pensa che i media attuali della crescita debbano migliorare. Ma non crede che sperimentare con le nuove componenti possa essere giustificato finché i ricercatori non conoscano esattamente che effetto queste componenti hanno. “Senza una base scientifica non potete prevedere gli effetti,„ dice. “Che è la legatura ci troviamo dentro.„