Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Tecnologie informatiche avanzate per affrontare le malattie micidiali quale influenza

Un esempio di un modello creato facendo uso degli strumenti di calcolo di chimicaI ricercatori all'università di bagno hanno estratto una concessione £261,000 per usare l'ultimo software per produrre una cianografia di una droga di progettista che potrebbe fermare l'influenza ed alcune altre malattie dalla replica negli esseri umani.

L'annuncio della concessione viene in un momento in cui i timori stanno aumentando che uno scoppio di influenza che si sviluppa dai polli asiatici potrebbe uccidere migliaia di gente.

Il professor Ian Williams, del dipartimento di chimica, avvierà il lavoro ad aprile su un progetto che potrebbe aiutare le ditte farmaceutiche a sviluppare una migliore droga che potrebbe essere catturata dalla gente che scende con l'influenza fermare lo sviluppo di malattia.

La droga funzionerebbe essendo chimicamente molto simile alla parte del rivestimento protettivo intorno alle celle in nostre gole che di influenza del virus gli attacchi in primo luogo quando una persona è infettata. Il virus di influenza sarebbe ingannato nell'attacco della droga, chiamata un inibitore, invece delle celle.

Il progetto triennale in gran parte sarà realizzato esaminando il comportamento degli atomi del virus dell'influenza che attaccano le celle e degli atomi delle celle della gola che sono attaccate. Usando il software avanzato per modellare il modo che questi atomi si comportano nelle interazioni altamente complesse, la struttura atomica di una droga adatta può essere risolta.

Facendo uso del computer modellare in questo modo può essere di grande assistenza nella progettazione della droga. Le droghe sono prodotte normalmente per approssimazioni successive in un trattamento che può richiedere molti anni.

Il professor Williams ed il suo Dott. Gus Ruggiero del collega useranno la parte della concessione dalla biotecnologia e dal consiglio della ricerca di scienze biologiche per comprare i computer con una potenza combinata molte volte che dei commputer da tavolino più avanzati.

Ciò sarà la prima volta il software, sviluppato in Germania, sarà stato utilizzato in Gran-Bretagna. Permetterà la modellistica accurata del comportamento di decine di migliaia di atomi, molte volte sofisticato del lavoro precedente.

“Sviluppare una cianografia per un nuovo modo di influenza di combattimento è un compito molto importante,„ ha detto il professor Williams.

“Pensiamo spesso ad influenza come appena cattiva malattia che ci mette a letto per alcuni giorni. Ma alcuni scoppi possono causare la morte su vasta scala - lo scoppio mondiale nel 1918 ha ucciso più gente che la prima guerra mondiale stessa. Possiamo ora affrontare un altro scoppio di influenza, questo volta che proviene dai polli in Asia.

“Se riusciamo, avremo intrapreso le azione importanti nell'individuazione del modo nuovo di influenza di combattimento e di altre malattie. Poi sarà affinchè le ditte farmaceutiche catturi la nostra cianografia e per trasformarla in una droga.„

Il professor Williams ha detto che il suo lavoro è uno sviluppo più specializzato dalla simile modellistica che ha prodotto due droghe, Relenza e Tamiflu antiinfluenzali, di cui l'efficacia è limitata.

Lui ed il Dott. Ruggiero studieranno i sialidases, enzimi usati dal virus di influenza per tagliare fuori da un tipo speciale di zucchero, acido sialico, dalla cella della gola, permettendo che il virus entri nella cella e si riproduca.

La nuova droga sarebbe chimicamente simile all'acido sialico, ma agirebbe per inibire il sialidase. Ciò ostacolerebbe il virus dall'entrare nelle celle e dall'andare loro guadagnano l'entrata, quindi gestente la diffusione dell'infezione.

A causa delle similarità fra gli enzimi usati dai virus differenti ed i batteri, un simile approccio può anche essere utile nel combattimento delle altre malattie quale la malattia del sonno sudamericana, malattia di Chagas.