Non credi che tutto abbiate letto sulle diete

In una società sempre più che fissata con lIn una società sempre più fissata con l'immagine dell'organismo, siamo bombardati con cosiddetta prova scientifica che promuove l'uso di una miriade delle diete.

Un articolo pubblicato oggi nella metodologia di ricerca medica del giornale BMC di Access aperto suggerisce che non dovremmo catturare tutto che leggiamo a valore nominale, poichè la maggior parte dei articoli della ricerca che riferiscono gli studi di perdita di peso non riescono ad indicare le caratteristiche pazienti cruciali che possono influenzare i risultati.

Cheryl Gibson, dall'università di scuola di medicina di Kansas e di colleghi ha trovato che quello più di 90% degli studi di dieta non ha descritto adeguatamente e completamente i loro oggetti, rendente li quasi impossibli interpretare esattamente.

In U.S.A., 97 milione adulti sono di peso eccessivo o obesi. Gli estesi studi sul ruolo della dieta, dell'esercizio e dei geni stanno effettuandi in uno sforzo generale per capire ed impedire meglio l'obesità.

I ricercatori hanno analizzato 231 articolo che riferisce gli studi sugli effetti della restrizione di dieta, la restrizione ed esercizio di dieta, o esercizio soltanto, su perdita di peso; così come la ricerca studia su composizione corporea, su distribuzione grassa, su metabolismo e su idoneità aerobica. L'analisi ha compreso dal 1966 al 2003 gli articoli che hanno riferito gli studi dei partecipanti adulti obesi.

Il gruppo ha messo a fuoco su come gli articoli hanno riferito le caratteristiche tematiche, facendo uso del consolidamento del livello delle caratteristiche di prove di segnalazione (CONSORT) come guida. L'istruzione del CONSORT è una lista di 21 elemento, raccomandata come essenziale affinchè uno studio sia valida, da un gruppo dei ricercatori, degli epidemiologi, dei biostatisticians e degli editori di riviste clinici. Le caratteristiche che i ricercatori hanno scelto di concentrarsi sopra erano l'età, genere, salubrità generale, uso del farmaco (all'infuori delle droghe catturate ad obesità di controllo), origine etnica e stato postmenopausale. È stato indicato che tutte queste caratteristiche pregiudicano il peso e possono alterare l'effetto della dieta e dell'esercizio su perdita di peso.

I ricercatori anche esaminati se la dimensione del campione all'inizio ed alla conclusione dello studio è stata indicata, secondo il genere. “Senza conoscenza del numero degli oggetti che sono stati persi per continuare, lettori non possa giudicare l'efficacia di un trattamento clinico o accertare di indipendentemente da fatto che un'individuazione di ricerca fa spiegare il significato pratico„ gli autori.

I loro risultati indicano che l'uso del farmaco era il più minimo indicato delle caratteristiche, poichè 92% degli articoli lo ha lasciato fuori. Lo stato di salute dell'oggetto è stato trascurato da 34% degli studi. L'origine etnica non è stata indicata in 86% degli studi e l'età dell'oggetto non è stata riferita in 11% degli studi. 8% degli studi non è riuscito a riferire lo stato postmenopausale dei loro partecipanti e 4% non ha indicato il genere.

“Abbiamo trovato le imperfezioni importanti nella segnalazione delle caratteristiche tematiche„ per concludere gli autori. “Molti studi non hanno riferito le variabili che potessero spiegare alcuna della varianza nei risultati […] e riveli il rispetto difficile to le norme pubblicate della segnalazione„.

La segnalazione insufficiente può piombo ai risultati polarizzati che sono accettati come validi. La qualità della segnalazione per gli studi di perdita di peso deve migliorare se dobbiamo mai capire l'obesità.