Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'esposizione di inquinamento durante la gravidanza può causare le anomalie cromosomiche in tessuti fetali

Un nuovo studio dei neonati in New York rivela che l'esposizione prenatale agli inquinanti atmosferici urbani in relazione con la combustione altera la struttura dei cromosomi (i portafili dei geni) dei bambini nell'utero.

Ciò è il primo studio per indicare che l'esposizione ambientale durante la gravidanza a tali agenti inquinanti può causare un modesto ma l'importante crescita nelle anomalie cromosomiche in tessuti fetali. Tali alterazioni genetiche sono state collegate in altri studi al rischio aumentato di cancro in bambini ed in adulti.

Lo studio è stato rilasciato oggi dal centro di Colombia per la salute ambientale dei bambini, parte del banco del postino della salute pubblica alla Columbia University. I risultati dello studio saranno pubblicati in biomarcatori dell'epidemiologia del Cancro e nella prevenzione, un giornale scientifico prominente e pari-esaminato ed egualmente sono accessibili in linea.

La ricerca ha compreso un campione di 60 neonati e delle loro madri di fumo in vicinanze a basso reddito di New York (Harlem, Washington Heights ed il Bronx del sud). L'esposizione delle madri durante la gravidanza ai livelli di variazione di agenti inquinanti in relazione con la combustione dispersi nell'aria, conosciuti come gli idrocarburi aromatici policiclici (PAHs), è stata misurata da monitoraggio dell'aria personale delle madri durante la gravidanza. PAHs è inquinanti atmosferici cancerogeni che attraversano la placenta. Entrano nell'ambiente quando la combustione accade -- quale dall'automobile, motori del bus o del camion, riscaldamento residenziale, produzione di energia o tabagismo.

“Precedentemente abbiamo imparato che gli inquinanti atmosferici diminuiscono significativamente la crescita fetale, che può pregiudicare lo sviluppo conoscitivo durante l'infanzia, ma questa è la prima prova che possono alterare i cromosomi in utero,„ ha detto Frederica P. Perera, Direttore dell'autore concentrare e principale dello studio. “Questo sta disturbandosi poiché questo tipo di alterazione genetica è stato collegato in altri studi al rischio aumentato di cancro. Mentre non possiamo stimare l'aumento preciso nel rischio di cancro, questi risultati sottolineano la necessità per i responsabili della politica al federale, allo stato ed ai livelli locali di intraprendere le azione appropriate per proteggere i bambini da queste esposizioni evitabili.„

In questo studio, l'esposizione prenatale è stata valutata mediante l'uso dei questionari e dei videi di aria personali indossati tramite le madri durante il terzo acetonide. Le aberrazioni cromosomiche sono state misurate nei linfociti di sangue di cavo tramite l'ibridazione in situ della fluorescenza, un metodo che permette la visualizzazione di tali anomalie. In un sottoinsieme dei neonati, il danno PAH in relazione con del DNA egualmente è stato misurato nel sangue di cordone ombelicale.

PAHs disperso nell'aria è stato associato significativamente con le frequenze stabili di aberrazione nel sangue di cavo. Sebbene la frequenza di queste aberrazioni sia abbastanza bassa, le aberrazioni che sono stabili e quindi persistente, sono di interesse particolare per il rischio di cancro. Nel sottoinsieme di 22 neonati con i livelli rilevabili del biomarcatore, i complessi di PAH-DNA non sono stati associati con le aberrazioni cromosomiche, possibilmente a causa della dimensione limitata del sottoinsieme.

Lo studio fa parte di più vasto, progetto di ricerca pluriannuale, “le madri & i bambini studiano in New York,„ cominciato nel 1998, che esamina gli effetti sulla salute dell'esposizione delle donne incinte e dei bambini agli inquinanti atmosferici dallo scarico del veicolo, la masterizzazione commerciale dei combustibili ed il tabagismo come pure da uso residenziale degli antiparassitari e degli allergeni.