L'oblò Cellulare ha un ruolo principale nell'aiuto degli odori di senso del cervello

Un meglio conosciuto cellulare “dell'oblò„ per il suo ruolo nell'apparato digerente ha apparentemente un ruolo principale nell'aiuto degli odori di senso del cervello, rapporto degli scienziati di Johns Hopkins nell'emissione del 17 febbraio del Neurone. L'oblò, che lascia il cloruro nelle celle, è egualmente critico nella digestione, nell'audizione, nel bilanciamento e nella fertilità.

I ricercatori suggeriscono che le celle di apparato digerente e le celle di odore-rilevazione usino lo stesso oblò del cloruro, o trasportatore dello ione -- il precedente per facilitare secrezione dei succhi digestivi e gli ultimi per comunicare informazioni sui profumi al cervello.

Sebbene gli scienziati lungamente abbiano saputo che odore-percependo le celle richieda i lotti degli atomi fatti pagare del cloruro, o degli ioni, per trasmettere i segnali di odore al cervello, non hanno saputo le celle tengono i livelli di alto interno del cloruro delle celle. Ora i ricercatori di Hopkins hanno indicato che questi livelli elevati del cloruro in celle dirilevazione dipendono dallo stesso trasportatore, conosciuto come NKCC1, utilizzato in molti altri tipi di celle pure.

“Non è insolito affinchè l'organismo utilizzi lo stesso macchinario per risolvere i problemi differenti,„ note una degli autori principali, Jonathan Bradley, il Ph.D., un collega postdottorale in neuroscienza. “Il Cloruro è un genere di presa-de-tutto-commerci che le celle possono dirottare per fare che cosa vogliono.„

Odore-Individuando le cellule nervose sia lungo e sottile, estendendosi dai tessuti che allineano la punta in cui gli odori sono percepiti tutto il modo al cervello. Quando odorate i biscotti che cuociono, le molecole di odore legano a queste celle, avvianti una serie “di portoni„ molecolari sulla superficie delle cellule per aprirsi. I portoni aperti lasciano gli ioni caricati, compreso il cloruro, si muovono dentro e fuori della cella, creante le differenze in carica fra l'interno e l'esterno della cella. Tali differenze permettono i segnali elettrici viaggiare al cervello, dicentegli che i biscotti casalinghi siano vicini.

Bradley ed il co-author Johannes Reisert, Ph.D., hanno sospettato che NKCC1 potrebbe partecipare precisamente a questo trattamento a causa dell'importanza conosciuta del trasportatore in cloruro di regolamentazione in molti altri tessuti. Poiché NKCC1 compare in altri tipi delle cellule e perché odore-individuando i neuroni delle cellule nervose abbia bisogno di un gran numero di cloruro di percepire gli odori, Reisert e Bradley hanno supposto che NKCC1 fosse responsabile del mantenimento dei livelli elevati del cloruro in celle dipercezione anche.

Per verificare la loro idea, i ricercatori hanno esposto le cellule nervose dirilevazione della persona dai mouse alle molecole di odore. A Differenza delle celle normali, quelli senza NKCC1 funzionale non hanno avuti movimento rilevabile del cloruro, indicante che il trasportatore NKCC1 era effettivamente responsabile della corrente necessaria del cloruro.

Bradley e Reisert egualmente hanno scoperto che l'oblò è stato situato su una regione inattesa della cella dirilevazione. Tuttavia, la sua posizione su queste celle corrisponde alla sua posizione sulle celle che allineano l'apparato digerente -- il rinforzo dell'idea di “ha preso in prestito„ il macchinario.

“Inizialmente siamo stati sorpresi trovare questa posizione del trasportatore,„ dice Bradley, “ma retrospettivamente ha significato -- entrambi i tipi di celle devono tenere il cloruro alto per fare i loro processi e la posizione del trasportatore li aiuta.„

Ora che il macchinario cloruro-gestente nella punta è conosciuto, gli scienziati possono sondare i dettagli della partecipazione del cloruro ad inviare le informazioni al cervello, i ricercatori dicono. Bradley e sospetto di Reisert che avendo lotti del cloruro disponibili in celle odore-individuare può aiutare il cervello per discriminare fra gli odori differenti.

“La partecipazione del cloruro potrebbe anche rendere la risposta delle cellule all'odore più robusta ed affidabile,„ dice Reisert, anche un collega postdottorale in neuroscienza.

I ricercatori pianificazione studiare il comportamento dei mouse senza NKCC1 ed ora stanno tentando di clonare e caratterizzare il trasportatore del cloruro per ottenere un migliore senso di come il cloruro è richiesto per rilevazione di odore.

Questi studi sono stati costituiti un fondo per dal Howard Hughes Medical Institute. Gli autori sul documento erano Reisert, Giugno Lai, Re-Wai Yau e Bradley, tutto da Johns Hopkins.

http://www.neuron.org/ e http://www.jhmi.edu