Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le celle della Punta forniscono una finestra nel cervello

Nel primo studio per esaminare le cellule nervose viventi dai pazienti con la malattia psichiatrica, gli scienziati dal Centro di Sensi Chimico di Monell, l'Università Della Pennsylvania e le istituzioni di collaborazione riferiscono la funzione alterata delle cellule nervose in neuroni olfattivi del ricevitore dai pazienti con disordine bipolare.

Come altri disordini psichiatrici e neurodegenerative, il disordine bipolare pregiudica le cellule nervose nel cervello, rendente lo difficile studiare le cause neurobiologiche di fondo della malattia durante il suo corso reale.

Secondo Nancy Rawson autore senior, il PhD, un biologo cellulare di Monell, “studi Precedenti ha usato le celle del non nervo, quali i fibroblasti o i globuli rossi, per esaminare come le celle funzionano in pazienti con disordine bipolare. Ma poiché questo è un disordine psichiatrico, dobbiamo capire che cosa sta continuando in cellule nervose.„

I neuroni Olfattivi del ricevitore (ORNs), situati in una piccola toppa di epitelio dentro la punta, sono cellule nervose che contengono i ricevitori per le migliaia di molecole odoranti individuate dagli esseri umani. Verificato Facilmente di cinque minuti facendo uso di una procedura semplice di biopsia, condivisione di ORNs molte caratteristiche con le cellule nervose nel cervello. Queste funzionalità rendono a ORNs un modello utile per studiare gli effetti neurali della malattia psichiatrica.

Il Calcio è integrale ai nervi difunzionamento e gli studi precedenti hanno implicato le disfunzioni del metabolismo cellulare del calcio come fattore di contributo a disordine bipolare. Cambia in quanto calcio è ORNs interno ed altre cellule nervose dicono a ricercatori come i nervi rispondono a stimolo.

Nello studio, i ricercatori hanno usato una tecnica di rappresentazione della fluorescenza per misurare i livelli basali e stimolati del calcio in ORNs da 17 pazienti con disordine bipolare e per invecchiare e sesso-hanno abbinato i comandi sani. Sette pazienti erano farmaco libero e 10 stavano trattandi con le droghe distabilizzazione.

Le risposte del Calcio sono state diminuite principalmente in nervi dai pazienti con la malattia bipolare. Rawson commenta, “Le risposte decedute del calcio indica un insieme specifico delle vie che permetteranno che noi limitiamo l'obiettivo per l'identificazione del difetto del regolamento del calcio connesso con disordine bipolare. Una Volta Che identificate, queste vie forniranno i nuovi obiettivi per lo sviluppo della droga.„

I ricercatori considerare il ORNs come un modello apprezzato che fornirà la comprensione necessaria nella malattia psichiatrica di fondo di fattori neurobiologici.

Note di Rawson, “Il dysregulation del calcio che vediamo in ORNs dei pazienti bipolari è differente da che cosa precedentemente è stato riferito negli studi facendo uso delle celle non di un neurone. Ciò suggerisce che le cellule nervose potrebbero comportarsi diversamente da altri tipi delle cellule.„

L'Autore principale Chang-Gyu Hahn, MD, PhD, uno psichiatra alla Scuola di Medicina dell'Università Della Pennsylvania, osserva, “Una questione importante nel trattamento del disordine bipolare - o i disordini psichiatrici in generale è che è duro predire quale farmaco un paziente risponderà. Così, i clinici passano con una serie di approssimazioni successive ed il paziente soffrono fino a trovare il farmaco giusto. È possibile che ORNs potrebbe essere sviluppato come “prova della risposta del farmaco„ per indicare quale farmaco un paziente dovrebbe essere.„

Hahn continua, “un'Altra concentrazione di questo approccio è che possiamo campionare i neuroni dai pazienti durante le fasi specifiche della malattia e quindi potremo distinguere il tratto dalle caratteristiche dipendenti dello stato del disordine, che è particolarmente importante nei disordini di umore di comprensione. „

l'autore del Co-Cavo era neurobiologo George Gomez, PhD di Monell, corrente all'Università di Scranton. Egualmente stava contribuendo agli studi Diego Restrepo, il PhD, Università di Colorado; Eitan Friedman, PhD, Università di MCP Hahnemann; Richard Josiassen, PhD, Fondamenta e Università Della Pennsylvania di Ricerca di Arthur P. Noyes; Edmund A. Pribitkin, MD e MD di Louis Lowry, Università di Thomas Jefferson; e Robert J. Gallop, Università Ad Ovest di Chester.

http://www.monell.org/