Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le cellule staminali adulte potrebbero essere usate per curare i pazienti sordi in futuro

I ricercatori alla scuola di medicina di Indiana University sono parecchi punti più vicino al giorno in cui le proprie celle del midollo osseo di un paziente profondo sordo potrebbero essere usate per lasciarlo sentire il mondo.

Il gruppo di IU, piombo da Eri Hashino, Ph.D., poteva trasformare, in laboratorio, le cellule staminali catturate dal midollo osseo adulto nelle celle con molte delle caratteristiche delle cellule nervose sensoriali -- neuroni -- trovato nell'orecchio. I risultati indicano che queste cellule staminali adulte potrebbero essere usate per curare i pazienti sordi in futuro, hanno detto il Dott. Hashino, un professore associato e Ruth C. Holton Scholar nel dipartimento dell'otorinolaringoiatria -- Chirurgia del collo e del capo.

Le celle utilizzate nella ricerca sono chiamate celle stromal del midollo -- un tipo di cellula staminale da cui il grasso, l'osso e la cartilagine si sviluppano normalmente.

“Eravamo interessati in celle stromal del midollo a causa del loro potenziale per uso alla nella terapia basata a cella autologa,„ ha detto il Dott. Hashino, riferentesi al trapianto delle cellule in cui le proprie celle di un paziente sono utilizzate nel trattamento. Le celle possono essere raccolte facilmente e tenuto vivo nel laboratorio fino a necessario, ha detto.

Altri ricercatori precedentemente avevano indicato che le celle stromal del midollo potrebbero essere incitate a trasformare nelle celle di un neurone, ma non era chiaro se, o come, le celle potrebbero più ulteriormente essere trasformate nei neuroni specializzati utili.

In un trattamento in due tappe, il Dott. Hashino ed i suoi colleghi in primo luogo hanno coltivato le celle stromal del midollo del mouse con i prodotti chimici conosciuti per incoraggiare le cellule formative a trasformarsi i neuroni primitivi. Le celle del midollo osseo hanno catturato la forma ed altre caratteristiche dei neuroni. Dopo, hanno esposto le celle a due molecole che sono secernute dai tessuti vicini dell'orecchio durante lo sviluppo embrionale. Le due molecole -- conosciuto come l'istrice di Sonic ed acido retinoico -- insieme ha indotto al midollo le celle stromal più ulteriormente a svilupparsi nelle celle con molte delle caratteristiche dei neuroni uditivi, quale la presenza di geni specifici e di proteine.

Il Dott. Hashino ha detto che lei ed i suoi colleghi stanno cominciando i nuovi esperimenti per verificare la possibilità di trapianto stromal delle cellule del midollo per stimolare la crescita delle cellule nervose che mancano spesso dagli orecchi interni dei pazienti con perdita dell'udito profonda.

“L'istrice di Sonic e l'acido retinoico sono molecole trovate in tessuti embrionali, ma non in tessuti adulti,„ ha detto il Dott. Hashino. “Questo suggerisce che curando le cellule staminali midollo-derivate con queste molecole prima che il trapianto potrebbe notevolmente migliorare la possibilità che il trattamento provocherebbe lo sviluppo dei neuroni sensoriali specifici.„