Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'aglio protegge da ipertensione polmonare cronica severa

Le piccole dosi quotidiane del allicin, lLe piccole dosi quotidiane del allicin, l'attivo metabolico in aglio, efficace provato nell'impedire un modulo severo di ipertensione polmonare in ratti, secondo uno studio hanno riferito sabato 2 aprile dall'università di Alabama ai ricercatori di Birmingham alla biologia sperimentale 2005 che si incontra a San Diego. Il modulo umano della malattia - ipertensione polmonare primaria - spesso piombo alle complicazioni cardiovascolari quali l'ipertrofia e l'errore del cuore destro ed è frequentemente letale.

Il Dott. David D. Ku dice che i risultati confermano uno studio più iniziale dal gruppo che l'aglio protegge da un modulo meno letale di ipertensione polmonare acuta in ratti. Il nuovo studio da Ku, dal dottorando Hsien Chin Wu e dal Sun di Xiaowei dell'assistente di ricerca, non solo sguardi ad un modulo cronico della malattia ma egualmente va un grande punto più avanti segnando l'efficace ingrediente con esattezza in aglio e dimostrando che raggiunge i sui effetti protettivi con il vasorelaxation.

La presentazione a biologia sperimentale 2005 fa parte delle sessioni scientifiche della società americana per farmacologia e terapeutica sperimentale.

Nello studio di UAB, i ratti sono stati dati un d'una sola dose del monocrotaline, un meccanismo affermato per l'induzione della vasocostrizione delle arterie polmonari. In tre settimane, la metà dei ratti aveva sviluppato l'ipertensione polmonare cronica, con pressione arteriosa polmonare appena come previsto contrassegnato aumentata. Ma l'altra metà non ha avvertito tale aumento. Questi ratti avevano ricevuto la droga ipertensione-causante ma le loro diete egualmente erano state completate giornalmente per tre settimane con le piccole dosi del allicin. Ed era il allicin, non l'aglio stesso che protetto i ratti completati dallo sviluppare la malattia, sottolinea il Dott. Ku. Gli animali che hanno consumato l'aglio da cui il metabolita attivo era stato eliminato o inattivato stato con il calore non hanno avvertito vantaggio.

In uno studio separato ma relativo anche presentato a biologia sperimentale 2005, nelle sessioni scientifiche della società americana per farmacologia e terapeutica sperimentale, il gruppo del Dott. Ku ha trovato che il trattamento dell'aglio anche potrebbe proteggere la funzione vascolare coronaria e diminuire la severità dell'ipertrofia del cuore destro, due dei sottoprodotti seri di ipertensione polmonare cronica.

L'aglio lungamente è stato pensato per avere beni medicinali ed i rapporti hanno suggerito che il completamento dell'aglio in esseri umani potrebbe aiutare la pressione sanguigna più bassa, fare diminuire la lesione ischemica, diminuire il colesterolo nel siero, inibire la funzione della piastrina e migliorare il thrombolysis. L'aglio egualmente è stato suggerito per migliorare l'ossigenazione arteriosa connessa con disfunzione polmonare in pazienti con la sindrome hepatopulmonary. Tuttavia, ottenere i dati scientifici concreti per confermare molti di questi reclami è rimanere evasivo, nota il Dott. Ku, in parte perché è stato difficile ad accurato individua e quantifica il metabolita attivo dell'aglio.

Recentemente il gruppo di UAB ha messo a punto un nuovo altamente efficace metodo per fare appena quello, per la misura della quantità reale di metabolita inclusa nei trattamenti. In cui i ricercatori descrivono come metodo analitico “molto semplice„, il metodo liquido invertire-sincronizzato del cromatografo di rendimento elevato è accoppiato a spettrometria di massa con il video multiplo della reazione degli ioni. Facendo uso di questo metodo, il gruppo ha potuto dimostrare quello concentrazioni varianti di metabolita attivo dell'aglio o dal allicin puro, aglio di recente schiacciato, o i preparati dell'aglio liofilizzati annuncio pubblicitario, direttamente correlano nella misura delle loro risposte vasodilatatore/di vasorelaxation in arterie polmonari isolate ed in animali vivi.

Che cosa fa questa media per le diete umane? Il Dott. Ku dice gli studi sono necessari risultare che i simili effetti benefici dal allicin in aglio si presenteranno in esseri umani - il suo nuovo metodo dovrebbero effettuare tali studi un poco più facili - ma in considerazione della bassa tossicità connessa con il cibo dell'aglio, compreso aglio nella sua ingestione di cibo quotidiana sembra un approccio ragionevole, particolarmente per la gente con i disturbi respiratori e polmonari. La quantità di aglio che ha consegnato gli effetti protettivi ai ratti nel suo studio era l'equivalente, per gli esseri umani, di due spicchi d'aglio un il giorno.