Prima prova che il preeclampsia può lasciare un'impronta persistente e potenzialmente interna nella circolazione polmonare del feto

I Bambini sopportati delle madri che hanno avute preeclampsia durante la loro gravidanza sono più probabili avere ipertensione polmonare che i simili bambini sopportati dalle gravidanze normali, secondo gli studi intrapresi in Bolivia dai ricercatori Svizzeri e Boliviani.

I risultati forniscono la prima prova che il preeclampsia (da ipertensione indotta da gravidanza) può lasciare un'impronta persistente e potenzialmente interna nella circolazione polmonare del feto, un cambiamento fisiologico che può predisporre la prole ad ipertensione polmonare hypoxic esagerata nella vita più tarda.

Lo studio egualmente illustra come l'indagine in loco alle elevate altitudini può fornire le bugne importanti nella comprensione della malattia clinica importante come ipertensione polmonare.

Il Dott. Pierre-Yves Jayet, un ricercatore nel laboratorio del Dott. Urs Scherrer, Ospedale Universitario, Losanna, ha presentato studio il 4 aprile Alle sessioni scientifiche della Società Fisiologica Americana durante la Biologia Sperimentale 2005 a San Diego. Il lavoro fa parte di un progetto in corso fra il gruppo del Dott. Scherrer, l'Istituto Di Ricerca Cardiovascolare Svizzero a Berna e l'Istituto Di Ricerca Boliviano di Elevata Altitudine in La Paz.

L'ipertensione Polmonare è un disordine relativamente raro e potenzialmente letale del vaso sanguigno del polmone in cui la pressione nell'arteria polmonare (il vaso sanguigno che piombo dal cuore ai polmoni) aumenta sopra i livelli normali.

Un problema relativo, malattia di elevata altitudine causata da mancanza di ossigeno nell'aria, è abituato a molti che viaggino alle elevate altitudini. In alpinisti, l'edema polmonare ad alta altitudine classico (HAPE) è causato in parte da disfunzione dei vasi sanguigni polmonari, piombo all'ipertensione polmonare esagerata mentre le persone commoventi scalano più su, risolvente solitamente se ritornano ad una bassa quota. Non Trattato, può essere interno.

A causa del lavoro che è condotto insieme nei dintorni del La Paz, nella capitale della Bolivia e nell'più alta città principale nelle Ande a 3600-4000 metri (12.000 - 13.000 piedi), il gruppo di ricerca aveva una conoscenza di con un modulo particolare dell'edema polmonare ad alta altitudine che si è presentato ad alcuni abitanti indigeni delle elevate altitudini quando hanno ritornato dalle permanenze alle elevazioni più basse. La causa non è stata conosciuta ma i ricercatori hanno speculato abitanti ad alta altitudine che erano suscettibili del rientro che l'edema polmonare avrebbe avuto una simile disfunzione dei vasi sanguigni polmonari come si vede in HAPE classico. Ed effettivamente, quando hanno confrontato la pressione dell'arteria polmonare ad elevata altitudine, hanno trovato i contrassegnato più valori elevati in coloro che ha sperimentato l'edema polmonare di rientro che nelle loro controparti che non avevano avvertito mai questo problema. I ricercatori egualmente hanno notato che una proporzione elevata inatteso del gruppo con l'edema polmonare di rientro era prole delle madri che avevano sofferto da preeclampsia mentre le portavano.

Per confermare questa individuazione, il gruppo ha misurato la pressione sistolica dell'arteria polmonare, facendo uso di ecocardiografia, in undici bambini Boliviani dal La Paz (età 6-8) di cui le madri avevano avute preeclampsia e in 13 l'età ed il sesso hanno abbinato la prole delle gravidanze normali. La pressione sistolica dell'polmonare-arteria era approssimativamente 33 per cento più d'altezza in prole delle madri preeclamptic.

Il Dott. Jayet ora sta provando a scoprire che il meccanismo di fondo piombo a questo danno vascolare polmonare. Crede che questa comprensione piombo ai nuovi modi impedire e trattare l'ipertensione polmonare primaria e forse altre malattie pure.

Gli Scienziati già sanno che durante il preeclampsia la placenta malata produce una serie di molecole di circolazione conosciute per interferire con la funzione dei vasi sanguigni della madre. Queste molecole vasotoxic hanno il potenziale di attraversare la barriera placentare, in cui possono danneggiare la circolazione polmonare del feto. Tale danno a sua volta può predisporre più successivamente la prole ad una riduzione esagerata dei vasi sanguigni polmonari nella vita una volta avviato da determinati termini, quale vita nell'ambiente difficile dell'ossigeno di elevata altitudine.

La predisposizione aumentata all'edema polmonare di rientro dei bambini delle madri con preeclampsia - bambini trovati per avere più alta pressione sistolica dell'polmonare-arteria - può avere implicazioni significative per la gente a tutta l'altitudine, dice il Dott. Scherrer. Appena mentre il tenore di ossigeno basso alle elevate altitudini avvia una risposta in questi prole, in modo da può mancanza continua di ossigeno nei pazienti di circolazione di influenza di sangue che soffrono da altri moduli di cuore o dell'affezione polmonare.

http://www.faseb.org/