Il Babysitter nell'infanzia protegge dalla leucemia di infanzia

I Bambini che assistono ai centri sociali in maniera regolare nei mesi primissimi di vita sono meno probabili sviluppare la leucemia che i bambini che non fanno, ritrovamenti uno studio pubblicato online dal BMJ.

Questi risultati supportano la teoria che ha diminuito l'esposizione alle infezioni comuni durante il primo anno di aumenti di vita il rischio di sviluppare la leucemia linfoblastica acuta (ALL).

Lo studio ha fatto partecipare 6305 bambini (di 2-14 anni) senza cancro, 3140 bambini con cancro (diagnosticato 1991-6), di cui 1286 hanno avuti TUTTI. I Genitori sono stati intervistati circa babysitter ed attività sociale con i bambini fuori della famiglia durante il primo anno di vita.

I livelli Aumentanti di attività sociale fuori della casa sono stati associati con le considerevoli riduzioni del rischio di TUTTI. Tuttavia, la più grande riduzione del rischio di TUTTA è stata veduta di bambini che hanno assistito al babysitter convenzionale durante i primi tre mesi di vita (definita almeno una volta alla settimana come partecipazione ad un vivaio di giorno o ad una scuola materna, o almeno due sessioni mezze giorno un la settimana ad un gruppo del playgroup, della madre e del bambino, o ad una babysitter con un minimo di quattro bambini che presente).

I Risultati erano simili per le casse diagnosticate fra 2-14 anni e per le casse diagnosticate fra 2-5 anni.

“I Nostri risultati forniscono ulteriore supporto che l'attività sociale con altri infanti e bambini durante i mesi primissimi di vita protegge dal rischio successivo di TUTTI,„ dicono gli autori.

L'interpretazione più plausibile è che questa protezione viene dall'esposizione alle infezioni comuni. Le Simili associazioni sono state riferite per il diabete e le allergie di tipo 1 in bambini.

“Se l'esposizione iniziale ad una o più infezioni specifiche, o ad una gamma di agenti non specifici, protegge da ciascuna di queste malattie disparate resta chiarire. Tuttavia, concludiamo che un certo grado di esposizione iniziale all'infezione sembra essere importante per la salute dei bambini.„

Contatto: Sonya Corbett, Addetto Stampa Senior, Fondo di Ricerca di Leucemia, Telefono di Londra, REGNO UNITO: Email +44 (0) 20 7269 9068: [email protected]

Clicchi qui per osservare il documento pieno