Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I geni specifici svolgono il ruolo chiave in del regolamento delle cellule staminali di umano-sangue

Uno studio pubblicato nell'emissione di maggio della cella inerente allo sviluppo identifica i geni specifici che sembrano essere attori chiave nel regolamento delle cellule staminali di umano-sangue.

Questo lavoro è il primo per convalidare l'analisi di espressione genica in cellule staminali umane con gli esperimenti funzionali. I risultati egualmente suggeriscono che i cambiamenti nell'espressione dei geni connessi con le vie universali di segnalazione delle cellule possano avere un impatto sostanziale su comportamento della cellula staminale umana.

La formazione ed il mantenimento in corso di globuli comincia con una cella rara chiamata una cellula staminale ematopoietica (HSC) che ha la capacità di fare più copie di se stesso o da differenziarsi nei progenitori che poi formano i globuli rossi, i vari tipi di globuli bianchi, o le piastrine. I globuli devono essere rinnovati costantemente durante la vita di un animale, in modo da gestisca ed il regolamento di HSCs è critico per la sopravvivenza. Sebbene sia chiaro che la capacità per proliferazione e differenziazione di HSC diminuisce con l'età, non molto è conosciuto circa esattamente come la fisiologia di HSC è regolamentata.

Il Dott. Mickie Bhatia e colleghi dall'istituto di ricerca di Robarts in Ontario ha usato l'espressione genica genoma di ampiezza che profila (analisi di microarray) per esaminare i sottoinsiemi depurativi delle popolazioni definite del globulo che contengono i progenitori o HSCs dalle fasi multiple dello sviluppo umano. I ricercatori hanno identificato due geni che agiscono indipendente per migliorare la progressione del ciclo cellulare e per inibire la morte delle cellule specificamente in HSCs. Il ruolo di un gene, HES-1, legami dentro con ricerca precedente che indica l'importanza della via cella-ciclo-associata di segnalazione della tacca. Il secondo gene, HLF, è un fattore di trascrizione dell'DNA-associazione in questione nell'impedire la morte prematura di HSC. Bhatia ed i colleghi hanno mostrato che quello aumentare la quantità di qualsiasi gene in essere umano HSCs ha aumentato la loro capacità per formare i globuli quando sono stati trasferiti nei mouse.

I ricercatori concludono che HES-1 e HLF sono regolatori di comportamento di HSC. Poiché HES-1 e HLF urtano la funzione di HSC via due meccanismi differenti che comprendono le vie integrali comuni a tutte le cellule umane, gli autori suggeriscono che il comportamento di HSC possa essere gestito da generale piuttosto che i geni HSC-specifici. “Il nostro rapporto identifica i fattori regolatori in questione nella funzione di HSC che suscitano il loro effetto attraverso i sistemi indipendenti e suggerisce che un'orchestrazione unica delle vie fondamentali a tutte le cellule umane sia capace di gestire il comportamento della cellula staminale,„ spiega il Dott. Bhatia.