Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La maggior parte delle donne ancora preferisce bronzata esamina il loro incarnato naturale

I prodotti di cura di interfaccia e le terapie cosmetiche che promettono di cancellare i segni indicatori del sole danneggiano sono dappertutto. Ironicamente, le donne che cercano questi trattamenti per migliorare l'aspetto della loro interfaccia potrebbero evitare il loro destino evitando l'eccessiva esposizione del sole in primo luogo.

Malgrado il tempo e la moneta stati necessario per correggere il loro comportamento passato, la maggior parte delle donne votate in una nuova indagine eseguita dall'accademia americana della dermatologia ha confermato che le donne ancora preferiscono bronzato esaminano il loro incarnato naturale.

Parlando oggi alla rilevazione del melanoma dell'accademia/Cancro di interfaccia ed alla conferenza stampa di mese di prevenzione, il dermatologo Darrell S. Rigel, M.D., professore clinico, il centro medico in New York, N.Y. di New York University, ha diviso i nuovi dati che confrontano come le donne e gli uomini percepiscono la gente con un'abbronzatura e l'identificazione quale genere fa un migliore processo di protezione stesso dall'esposizione del sole.

Una volta chiesti indipendentemente da fatto che la gente sembra migliore con un'abbronzatura, 61 per cento delle donne e 69 per cento degli uomini invecchiano 18 e più vecchio risposti che fanno. Infatti, la maggior parte delle donne (54 per cento) e gli uomini (60 per cento) anche hanno creduto che la gente realmente sembrasse più sana quando hanno un'abbronzatura. Mentre il reddito è aumentato, così ha fatto il numero delle donne e degli uomini che hanno acconsentito con queste istruzione - 73 per cento della gente con il più alto reddito domestico ($75.000 o più) hanno acconsentito che la gente sembra migliore con un'abbronzatura e 69 per cento dei dichiaranti in questa classe di reddito hanno pensato che la gente sembrasse più sana con un'abbronzatura.

“Malgrado il fatto che sappiamo che c'è nessun qualcosa come un'abbronzatura sicura, la gente ancora associa l'interfaccia bronzata con bellezza e salubrità,„ ha detto il Dott. Rigel. “Che cosa è ancor più sorprendente è che l'indagine ha indicato che 62 per cento degli uomini e delle donne hanno risposto che conoscono qualcuno che abbia o abbia cancro di interfaccia, che - secondo la sue posizione e severità - non fa niente migliorare i vostri sguardi e può essere molto nocivo alla vostra salubrità.„

Quando si tratta della protezione dal sole, l'indagine ha trovato che le donne fanno un processo molto migliore che gli uomini. Infatti, 77 per cento delle donne contro 62 per cento degli uomini hanno risposto che stanno molto o in qualche modo attenti a proteggere la loro interfaccia dall'esposizione del sole - con le più giovani donne e gli uomini (età 18 - 24) che stanno il meno attento di tutte le fasce d'età (51 per cento). Le donne egualmente sono più di due volte più probabilmente degli uomini per applicare la protezione solare quando stanno andando essere fuori al sole (34 per cento contro 16 per cento) e 35 per cento delle donne dicono che provano a restare nella tonalità quando sono all'aperto per un lungo periodo di tempo contro soltanto 21 per cento degli uomini.

Un'area dove gli uomini sono andato meglio delle donne sta indossando i cappelli ed il vestiario di protezione al fine della protezione del sole. L'indagine ha trovato che più di un terzo degli uomini (35 per cento) ha detto che indossano un cappello quando all'aperto al sole contro soltanto 9 per cento delle donne e 32 per cento del vestiario di protezione di usura degli uomini quando pianificazione essere all'aperto per un lungo periodo di tempo contro soltanto 26 per cento delle donne.

Tuttavia, il Dott. Rigel ha precisato che i cappelli portati tipicamente dall'uomo sono berretti da baseball che non assicurano la protezione adeguata del sole per la fronte di taglio, il collo o le orecchie. Raccomanda di portare i cappelli a tesa larga invece. “Quando si tratta della protezione con abbigliamento e gli accessori, entrambi i generi stanno mancando un'opportunità di diminuire significativamente la loro esposizione al sole,„ Dott. aggiunto Rigel.

Una volta sondate circa la loro conoscenza dei fattori che contribuiscono ad un rischio aumentato di cancro di interfaccia, più donne che gli uomini hanno saputo che quello ottenere un'abbronzatura dal sole può essere pericoloso alla vostra interfaccia (94 per cento contro 89 per cento); le solarizzazioni avete come aumento del bambino vostro rischio di sviluppare il cancro di interfaccia come adulto (81 per cento contro 70 per cento); ed avendo cinque o più brucia durante i vostri doppi di vita il vostro rischio di sviluppare il cancro di interfaccia (77 per cento contro 64 per cento).

Inoltre, più donne che gli uomini (82 per cento contro 76 per cento) hanno saputo che potete ottenere il cancro di interfaccia sulle parti della vostra interfaccia che non sono esposte al sole.

“È incoraggiante che la maggior parte della gente sa che le solarizzazioni aumentano significativamente il rischio di sviluppare il cancro di interfaccia, ma noi deve vedere questa conoscenza tradurre in cambiamenti comportamentistici,„ il Dott. spiegato Rigel.

Un'area dove sia gli uomini che le donne stanno facendo attenzione al consiglio dei dermatologi sta restando dai saloni di abbronzatura. Una volta chiesti se usassero l'anno scorso un letto d'abbronzatura, 90 per cento delle donne e 94 per cento degli uomini hanno risposto no. Dei 10 per cento delle donne che hanno detto hanno usato un letto d'abbronzatura, il motivo principale citato da 62 per cento di quelle donne era di ottenere un'abbronzatura “bassa„ prima dell'estate o di una vacanza - un mito che continua fra gli adoratori di sole intransigenti malgrado la dissipazione ripetutamente dai dermatologi.

“Chiaramente, l'esposizione intenzionale del sole da luce solare naturale e le sorgenti luminose artificiali deve essere evitata per diminuire il rischio di una persona di sviluppare il cancro di interfaccia,„ ha detto il Dott. Rigel. “La nostra indagine dimostra che cosa lungamente abbiamo conosciuto - gli atteggiamenti ed i comportamenti vanno di pari passo.„

I risultati di indagine sono stati determinati da un'indagine del telefono condotta in un campione probabilistico nazionale di 1.013 adulti che comprendono 505 uomini e 508 donne 18 anni e più vecchi, vita nelle famiglie private negli Stati Uniti continentali. Questa indagine di CARAVAN® è stata condotta nel gennaio 2005 da Opinion la Research Corporation (Princeton, New Jersey) in collaborazione con l'accademia.

Per ulteriori informazioni sul cancro di interfaccia, visualizzi il sito Web di formazione di paziente dell'accademia a http://www.skincarephysicians.com e selezioni “SkinCancerNet.„