Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'esperto analizza perché i produttori hanno abbandonato gradualmente i vaccini

Le scarsità recenti dei vaccini, recentemente il vaccino antiinfluenzale durante l'inverno passato, non sono impulsi errati a breve termine--riflettono i problemi a lungo termine nell'industria vaccino. Varie forze sociali, legali ed economiche hanno indotto le ditte farmaceutiche a ritirare il loro impegno ai vaccini, secondo l'esperto Paul A. Offit nel vaccino e nel pediatra, M.D., capo delle malattie infettive all'ospedale pediatrico di Filadelfia.

In un articolo di commento nell'emissione di maggio/giugno degli affari di salubrità, il Dott. Offit analizza perché le ditte farmaceutiche hanno abbandonato i vaccini ed invita i legislatori a proteggere i vaccini come strumento vitale della salute pubblica.

Il numero delle società che fanno i vaccini è diminuito nel 1967 da 26, a 17 nel 1980, ad appena cinque nel 2004. Sebbene alcuni di questi cambino il risultato dalle fusioni fra le ditte farmaceutiche, generalmente, dice il Dott. Offit, una serie di eventi ha reso la lavorazione dei vaccini più costosa e la loro vendita meno proficua.

Per cominciare con, il servizio per i vaccini è piccolo confrontato a quello per le droghe. “I vaccini sono utilizzati al massimo parecchie volte in una vita; le droghe sono usate spesso ogni giorno,„ scrive il Dott. Offit. Cita il vaccino contro la malattia pneumococcica in bambini, che ha vendite lorde annuali degli Stati Uniti di circa $1 miliardo, il più alto reddito generato da un vaccino. Al contrario, i servizi per gli agenti d'abbassamento, i prodotti di perdita di capelli, le droghe di potenza, o le droghe per la malattia di cuore o l'obesità sono spesso $7 miliardo o più per droga.

Ancora, le più grandi ditte farmaceutiche hanno acquistato le ditte che precedentemente hanno avute vaccini come loro solo o prodotto di base. Così nel competere contro le droghe per le risorse interne di una società, i vaccini perdono il più spesso. Fra le quattro grandi ditte farmaceutiche ancora che fanno i vaccini, dice il Dott. Offit, i vaccini portano in 6 per cento o in di meno del loro reddito totale. “Tutte e quattro le società potrebbero smettere di fare i vaccini domani senza molto impatto sulle loro righe inferiori,„ lui scrive.

Altre forze di mercato hanno reso i vaccini meno proficui. Cinquanta anni fa, un grande servizio privato di medici ha approvvigionato i vaccini di polio. Oggi i vaccini del governo federale per il programma dei bambini è il più grande singolo acquirente dei vaccini. Che il programma, il Dott. Offit nota, crea un cappuccio funzionale sui prezzi vaccino ed anche restringe il servizio privato--quale oggi sono principalmente società di assicurazioni.

Le società di assicurazioni, per la loro parte, forniscono spesso il risarcimento basso o contradditorio ai medici per i vaccini. Nè società di assicurazioni nè l'appoggio del governo che l'infrastruttura ha dovuto programmare le nomine, tenere le registrazioni ed impiegare gli infermieri per amministrare gli scatti vaccino. I più vasti aiuti pubblici per i vaccini, il meglio esemplificato nelle grandi campagne della vaccinazione di polio degli anni 50, sono diminuito, mentre le organizzazioni del anti-vaccino si sono sviluppate.

Per concludere, le cause della responsabilità del prodotto hanno aumentato marcato i costi ai produttori vaccino. Una causa 1986 che sostiene che la paralisi causata vaccino di pertosse in un bambino ha reso un premio della giuria di $1,1 milioni--più della metà di intero servizio per il vaccino di pertosse allora. Sebbene nessuna prova scientifica appoggi il reclamo che il vaccino di pertosse ha causato a paralisi, scrive il Dott. Offit, costi di responsabilità hanno indotto le ditte farmaceutiche a fuggire l'affare vaccino.

Il programma vaccino della compensazione di lesione, che il congresso autorizzato nel 1986 a compensare le famiglie di cui i bambini sono stati feriti dai vaccini, ha diminuito una certa pressione finanziaria sui produttori vaccino. Tuttavia, dice il Dott. Offit, difetti in questo programma limitano la sua efficacia. Le famiglie possono scegliere di lasciare il programma e di procedere ad un processo con giuria, il programma non copre tutti i vaccini e non riguarda gli effetti su un feto quando la madre è vaccinata. Spaventoso della controversia, non c'è nessuna ditta farmaceutica disposta a produrre un vaccino conosciuto per proteggere i neonati da uno streptococco l'infezione, una malattia del gruppo B che uccide ogni anno 100 neonati degli Stati Uniti.

Il Dott. Offit raccomanda che il congresso intraprenda le azione a copertura della vaccinazione di aumento offrendo gli incentivi finanziari ai produttori ed ai professionisti di sanità. Egualmente sollecita la correzione delle debolezze nel programma vaccino nazionale della compensazione di lesione per abbassare i costi di produzione vaccino. Per concludere, propone che i partenariati pubblico-privati potrebbero migliorare lo sviluppo del vaccino. Un riuscito modello storico, il March of Dimes, ha attinto le fondamenta nazionali private che hanno costituito un fondo per la ricerca ed i grandi test clinici ed ha culminato nell'estirpazione della polio negli Stati Uniti.

“La tecnologia è disponibila impedire molte infezioni che ordinariamente ospedalizzano ed uccidono la gente negli Stati Uniti ed il mondo,„ lui conclude. Che cosa è necessario, dice, è impegni sociali e politici per usare quella tecnologia al suo migliore vantaggio.