I pazienti sociali di disordine di ansia possono evitare il loro medico

I pazienti con disordine di ansia sociale sono meno probabili visualizzare i loro medici di pronto intervento che la gente con altri disordini psichiatrici come la depressione, o i pazienti senza disordini di salute mentale, secondo la nuova ricerca in psichiatria del policlinico del giornale.

Nello studio di 207 pazienti ad una clinica universitaria di New York, dei pazienti con disordine di ansia sociale reso a soltanto quattro visite all'anno al loro medico di pronto intervento, rispetto a quasi sette visite all'anno per altri pazienti psichiatrici ed a sei visite per i pazienti buoni.

I pazienti con il disordine erano egualmente sensibilmente più probabili abusare l'alcool e le droghe che altri pazienti psichiatrici, Dott. Raz Gross e colleghi alla Columbia University trovata.

“I pazienti potrebbero auto-medicare… facendo uso dell'alcool come lubrificante sociale,„ lordo dice. Nota che determinate componenti del trattamento di abuso di sostanza quale gli alcolisti anonimi, con la loro enfasi sulla discussione di gruppo e sul parlare pubblico, sono improbabili da attirare questi pazienti.

Sebbene il loro pronto intervento curi riconosca emozionale o i problemi sanitari di salute mentale in 70 per cento dei pazienti con disordine di ansia sociale, più di meno della metà di quei pazienti hanno riferito tutto il trattamento di salute mentale l'anno scorso.

Il disordine di ansia sociale o la fobia sociale è uno dei disordini psichiatrici più comuni, dice lordo ed i colleghi. Quelli influenzati hanno tali timori o ansie severi circa le situazioni sociali che il disordine causa l'emergenza significativa ed interferisce con vita quotidiana.

I ricercatori hanno ritenuto che i pazienti con disordine di ansia sociale potrebbero essere meno suscettibili di cercare la sanità, da “comprende l'esposizione alle situazioni cui tipicamente sono temuti ed evitati dai pazienti con [il disordine],„ come le sale di attesa ammucchiate, gli esami e le domande da uno sconosciuto e dalle discussioni su privato e le condizioni mediche possibilmente confondere, lordi dice.

“I medici nel pronto intervento e le impostazioni mediche generali dovrebbero essere informati della possibilità che i pazienti con TRISTE stanno evitando l'assistenza medica regolare,„ lorda dice.

L'individuazione è sorprendente per alcuni versi perché “la maggior parte dei Americani con ansia e la depressione sono curati esclusivamente nel pronto intervento,„ dice il Dott. Wayne Katon, un professore della psichiatria di Washington State University e l'editore dei documenti speciali del giornale sulla psichiatria e sul pronto intervento.

Katon dice che i pazienti con pronto intervento di visita della depressione e di ansia cura tipicamente più spesso per “i sintomi secondari quali le emicranie, la fatica ed il disagio addominale e spesso ricevono molti test medicali che aumentano i costi medici.„

Lordo e colleghi dica che il loro studio fornisce le informazioni importanti circa disordine di ansia sociale in a basso reddito, popolazioni urbane che stavano mancando di dagli studi precedenti.

“Le persone con i redditi bassi sono meno probabili ricevere il trattamento di salute mentale dagli specialisti di salute mentale e tendere a contare sui fornitori di pronto intervento per quello scopo,„ lordo spiega.

Lordo e colleghi combinati esamini i dati con le cartelle sanitarie per determinare come i pazienti con disordine di ansia sociale stavano usando i medici di pronto intervento.

Più di un terzo dei pazienti commoventi hanno riferito un disordine di abuso di sostanza, rispetto a 3 per cento dei pazienti ad altri mentale o disturbi psichici.

Gli studi nazionali stimano la prevalenza di disordine di ansia sociale a 10 - 13 per cento della popolazione. Quasi 6 per cento dei 207 pazienti nello studio lordo hanno avuti il disordine.

Lo studio è stato supportato da Eli Lilly and Co., creatori di Prozac, una droga usata per trattare l'ansia; Upjohn (ora Pfizer), creatori dell'anti-ansia droga Xanax e Zoloft; l'istituto della salute mentale nazionale e l'istituto nazionale di invecchiamento.