Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il Sole vi incita a sentiresi bene e può anche contribuire a combattere i cancri

Sebbene la Vitamina D, la vitamina del sole, ottenga la piccola attenzione di media, è, sorprendente, un buon strumento nella lotta contro cancro.

Sebbene la Vitamina D, la vitamina del sole, ottenga la piccola attenzione di media, è, sorprendente, un buon strumento nella lotta contro cancro.

Gli studi Animali ed epidemiologici stanno suggerendo che la vitamina D sufficiente possa impedire o persino trattare molti cancri quali linfoma, il colon, la prostata, l'interfaccia ed il cancro polmonare.

Gli Studi in animali hanno trovato che la vitamina D può contribuire ad uccidere fuori le cellule tumorali e gli studi epidemiologici egualmente hanno trovato che gli anziani con la vitamina D bassa sembrano essere più suscettibili dei cancri.

Le Persone di colore con i pigmenti neri che assorbono le razze ultraviolette che diminuiscono così la sintesi di vitamina D, hanno più cancri e la gente nell'emisfero nord, dove c'è il meno sole, ha più cancri.

Anche se la vitamina D non si è rivelata clinicamente essere un Cancro-combattente che una controversia è improbabile, ma c'è probabile essere un dibattito sul migliore modo accedere alla vitamina D ed è necessario quanto un effetto anticancro.

I due modi più facili di ottenere la Vitamina D sono l'esposizione al sole e mangiare ricchi di vitamina D è a dieta. Troppo sole può promuovere il cancro di interfaccia e le diete ordinarie non offrono abbastanza vitamina D.

Il Latte è fortificato solitamente con la vitamina D-2, che non è buona quanto D-3 che è usato il più bene dall'ente.

Una sorgente eccellente per la vitamina D è olio di pesce, specialmente olio del fegato di pesce, ma è costosa e spesso non ampiamente - disponibile, mentre il sole è economico e disponibile facilmente.

Alcuni esperti credono che il rischio di cancro di interfaccia pericoloso dall'esposizione del sole sia più basso e sebbene 570.000 casi del cancro di interfaccia siano diagnosticati ogni anno negli Stati Uniti, solo 7.770 sono trovati per essere melanoma micidiale.

La Nuova ricerca dal professor Edward Giovannucci di Harvard suggerisce che da vitamina D indotta da sole potrebbe impedire molto più casi del cancro che i casi del cancro di interfaccia causati dal sole.

Troppa vitamina D nell'organismo può arrecare più danni che buoni ed i supplementi dietetici di vitamina D possono qualsiasi offerta voi troppo poco o troppo vitamina D, egualmente molti supplementi di vitamina D vengono con altre vitamine quale vitamina A che diminuisce l'effetto della vitamina D.

Un problema aggiunto è che il solo modo valutare se il vostro organismo ha un livello adeguato di completamento di vitamina D è da un'analisi del sangue, che è poco pratica su una frequente base e l'indennità giornaliera raccomandata è stessa un argomento di dibattito.

I Consiglieri di Governo suggeriscono 200 unità internazionali (IU) un il giorno per quelle fino all'età 50, 400 IUs per quelli 50 - 70 e 600 invecchiati IUs per quelli oltre 70, ma gli scienziati ora ritengono che gli adulti dovrebbero avere 1.000 IUs ogni giorno.

Il Dott. Giovannucci va ancora ulteriore e suggerisce per avere un effetto anticancro, fino a 1.500 IUs della vitamina D potrebbero essere necessari.

La biosintesi della vitamina D così è adatta ai vostri bisogni che l'organismo otterrà soltanto di che cosa ha bisogno ed in questo senso, il sole è una migliore sorgente per la vitamina D.

Il Dott. Giovannucci non è solo nella sua credenza poichè altri esperti concordano con il suo punto di vista.

Il Dott. Michael Holick, della Boston University, che è un esperto celebre in vitamina D è uno degli avvocati per l'esposizione del sole. Il Suo libro, “I Vantaggi UV„ è stato scritto per incoraggiare la gente ad ottenere abbastanza vitamina D dal sole. Holick suggerisce che 15 minuti dell'esposizione del sole le sessioni di una sessione tre un la settimana dovrebbero fare il trucco per la maggior parte della gente.

Il libro ha causato una tal confusione nelle arene accademiche e professionali, quel Holick è stato disciplinato dal suo dipartimento e l'Accademia Americana della Dermatologia l'anno scorso lo ha chiamato irresponsabile.

I Dermatologi che possibilmente hanno veduto troppi cancri di interfaccia, sono prudenti quando si tratta dell'esposizione al sole e solitamente incoraggiano che le protezioni solari sono usate per proteggere l'interfaccia e suggerire spesso la gente eviti il forte sole.

Indipendentemente dall'intervallo delle opinioni che circondano la vitamina D e del sole, ci sono due cose degno ricordarsi, ottengono abbastanza vitamina D ed evitano l'eccessivo sole.