Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Ricercatori determinano il modo potenzialmente più sicuro diagnosticare l'allergia alimentare

I Ricercatori possono definire un modo più sicuro e meno costoso determinare la presenza di allergia alimentare in bambini, secondo la nuova ricerca nel Giornale dell'Allergia & dell'Immunologia Clinica (JACI). Il JACI è il giornale scientifico pari-esaminato dell'Accademia Americana dell'Allergia, dell'Asma & dell'Immunologia (AAAAI).

L'Allergia alimentare è molto comune nell'infanzia, con 8% degli infanti che sono allergici agli alimenti comuni. Purtroppo, una cronologia clinica di un'allergia alimentare è soltanto 50% accurato del tempo. Corrente, il solo modo affidabile diagnosticare un'allergia alimentare è con una sfida orale dell'alimento, che è non solo costosa e che richiede tempo, ma può anche provocare il bambino che ha una reazione allergica severa, anche conosciuta come anafilassi.

Graham Roberts, DM e colleghi dall'Istituto Universitario Imperiale a St Mary, Londra, Regno Unito, ha esaminato l'abilità della puntura dell'interfaccia e di IgE specifico che provano per predire esattamente la presenza di allergia alimentare alle arachidi, l'allergene dell'alimento di infanzia più comune.

Hanno esaminato 157 bambini con una cronologia indicativa dell'allergia dell'arachide. Tutti bambini hanno subito la puntura dell'interfaccia che prova all'arachide, ad un'analisi del sangue a IgE arachide-specifico e ad una sfida orale dell'alimento per provare o confutare la loro allergia alimentare. I ricercatori dimostrati:

  • Sulla Base dei risultati dei test della puntura dell'interfaccia dell'arachide, una misura wheal di 8mm o un maggior ha avuto un valore predittivo positivo di 95% per una sfida orale positiva all'arachide.

  • Sulla Base delle analisi del sangue, un'arachide IgE di 15 kU/L oA maggior specifico ha avuta un valore predittivo positivo di 92%.

Lo studio corrente dimostra che una prova della puntura dell'interfaccia almeno di 8mm o una prova specifica di IgE almeno di 15kU A /L può predire esattamente l'allergia clinica dell'arachide in questi bambini. Sulla Base di questi risultati, i rapporti di verosimiglianza sviluppati ricercatori facendo uso della concentrazione di una cronologia del paziente e l'interfaccia pungono o risultati specifici di IgE per determinare la probabilità che un'allergia alimentare esiste.

I Ricercatori ritengono che l'uso di questi risultati dai medici di famiglia, dai pediatri e dai allergists dovrebbe diminuire la necessità per i bambini con l'allergia alimentare possibile di subire una sfida orale dell'alimento. Ulteriori studi devono essere intrapresi per estendere questi risultati fino altri alimenti altamente allergeni.

http://www.aaaai.org