Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Aiuti per le vittime di osteoporosi nell'ufficio di pronto intervento

Un professionista di pronto intervento può contribuire a migliorare la qualità di vita e la mobilità per coloro che soffre da dolore derivando dalle fratture in relazione con l'osteoporosi con riferimento un paziente per due relativamente nuove procedure non invadenti.

Un articolo pubblicato recentemente nel Giornale dell'Accademia Americana dei Professionisti dell'Infermiere esamina la patofisiologia di osteoporosi e descrive come queste nuove terapie - vertebroplastica e kyphoplasty - stanno applicande per trattare il dolore connesso con le fratture di compressione vertebrali.

La Vertebroplastica e kyphoplasty è il trattamento con cui il cemento ortopedico è iniettato nell'organismo vertebrale fratturato. Questa iniezione impedisce l'osso fratturato muoversi e stabilizza la frattura, che fornisce il sollievo da dolore. Kyphoplasty utilizza l'inflazione di un pallone per sollevare l'osso compresso prima che il cemento sia iniettato e possa fornire la correzione parziale della deformità nell'osso fratturato.

Le Fondamenta Nazionali di Osteoporosi stimano che 44 milione Americani oltre 50 abbiano il osteopenia/osteoporosi; 80% delle vittime sono donne. Il costo Diretto ed indiretto nel 2002 ammontava a 17 miliardo dollari con i costi aggettanti per l'anno 2030 a più maggior di 60 miliardo.

http://www.blackwellpublishing.com/jaanp