Inondando in acqua manganese-contaminata ha potuto avere effetti permanenti sul sistema nervoso

Una nuova analisi basata sugli studi sugli animali suggerisce che inondando in acqua manganese-contaminata per una decade o più potrebbe avere effetti permanenti sul sistema nervoso. Il danno può accadere anche ai livelli di manganese considerati sicuri dall'ente per la salvaguardia dell'ambiente, secondo i ricercatori dalla scuola di medicina di Wake Forest University.

“Se i nostri risultati sono confermati, potrebbero avere implicazioni profonde per la nazione ed il mondo,„ ha detto John Spangler, M.D., un professore associato della medicina di famiglia. “Quasi 9 milione di persone negli Stati Uniti sono esposti ai livelli del manganese che le nostre manifestazioni di studio possono causare ad effetti tossici.„

Lo studio è il primo per mostrare il potenziale per lesione cerebrale permanente dalla respirazione del manganese vaporizzato durante la doccia. È stato condotto esaminando la letteratura medica e calcolare, in base agli studi sugli animali, la quantità di gente del manganese assorbirebbe inondando 10 minuti un il giorno.

Poiché il manganese è riflesso nei rifornimenti idrici pubblici, gli alti livelli di questo metallo naturale sono trovati particolarmente in pozzi e nei rifornimenti idrici privati.

Spangler e Robert Elsner, Ph.D., hanno pubblicato i loro risultati nella questione attuale delle ipotesi mediche, un forum per le idee nella medicina ed hanno riferito le scienze biomediche.

Il giornale pubblica “i documenti teorici interessanti ed importanti che promuovono la diversità ed il dibattito sopra cui il trattamento scientifico prospera.„

Ognuno è esposto ai piccoli livelli di manganese, che è trovato in alimento ed in molti tipi di rocce ed entra nell'aria, nel suolo e nell'acqua. Ma, ai livelli elevati, il manganese è tossico al sistema nervoso centrale e può causare le inabilità di coordinamento e dell'apprendimento, i cambiamenti comportamentistici e una circostanza che è simile alla malattia del Parkinson.

I bambini, le donne incinte, gli anziani ed i pazienti con l'affezione epatica sono all'elevato rischio dalla tossicità del manganese. Alcuni di questi gruppi hanno sviluppato il manganese che avvelena anche alle dosi equo basse nei loro rifornimenti idrici, Spangler ha detto.

L'ente per la salvaguardia dell'ambiente (EPA) ha fissato 0,5 milligrammi/litro come il limite superiore di manganese consigliabili nei rifornimenti idrici. Il limite, tuttavia, è basato sull'odore e sul gusto dell'acqua. Il rischio potenziale di manganese che si accumula nel cervello con l'inondazione non è stato considerato dal EPA nel fissare questo limite. Nella loro analisi, Spangler e Elsner hanno trovato che le concentrazioni inferiore a 0,5 milligrammi potrebbero piombo bene al trauma cranico.

“Inalare il manganese, piuttosto che mangiandolo o bevendo, è molto più efficiente a consegnare il manganese al cervello,„ ha detto Spangler. “Le cellule nervose coinvolgere in odore sono una via diretta affinchè le tossine entrino nel cervello. Una volta dentro questi piccoli nervi, il manganese può viaggiare in tutto il cervello.„

Elsner e Spangler hanno estrapolato i dati dai roditori per valutare l'esposizione umana a manganese durante l'inondazione. Hanno trovato che dopo 10 anni di inondazione in acqua contaminata del manganese, i bambini sarebbero stati esposti alle dosi di manganese tre volte più superiore alle dosi che hanno provocato i giacimenti del manganese nei cervelli dei ratti. Gli adulti sarebbero esposti alle dosi 50 per cento superiore ai roditori.

I ricercatori hanno detto che mentre le limitazioni ai loro calcoli esistono, le agenzie regolarici non hanno considerato questa via potenziale quando fissa gli standard dell'acqua potabile.

“Gli studi dovrebbero essere effettuati fra le popolazioni che hanno sperimentato gli alti livelli di manganese nei loro rifornimenti idrici per i lungi periodi di tempo,„ Spangler hanno detto. “Le agenzie regolarici possono necessità giorna di ripensare gli standard esistenti dell'acqua potabile per manganese.„

L'aggiunta di manganese a benzina come agente antidetonante può anche essere una minaccia, i ricercatori hanno detto.

“Il manganese, come si sistema dallo scarico dell'automobile sulle vie e sulle strade principali, può fornire il rifornimento idrico, aumentante i livelli del manganese nell'acqua che beviamo e che bagniamo dentro,„ ha detto Spangler.