Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ruolo clarifiy dei Ricercatori della proteina della Tacca nello sviluppo A Cellula T

I Ricercatori alla Scuola di Medicina dell'Università Della Pennsylvania recentemente hanno chiarito il ruolo della proteina della Tacca nello sviluppo A Cellula T. Le celle di T sono richieste per molti aspetti di immunità, compreso il combattimento delle infezioni virali, fornendo gli aspetti multipli di sorveglianza del cancro e di regolamentazione della risposta immunitaria.

Le celle di T sono fatte nel timo, un piccolo organo situato sotto lo sterno vicino al cuore, di cui la funzione primaria è produzione A Cellula T. Tuttavia, le celle di T infine vengono dalle cellule staminali (producenti sangue) ematopoietiche nel midollo osseo, da cui tutti i tipi delle cellule cominciano. Una cella del progenitore lascia il midollo osseo per seminare il timo, finalmente provocante le celle di T. In assenza delle istruzioni dalla proteina della Tacca, lo sviluppo A Cellula T non si presenta, neppure in presenza di un timo normale.

In questo studio-pubblicato nell'emissione più recente dei ricercatori dell'Immunologia- della Natura ha trovato quella Tacca, una proteina che regolamenta le diverse decisioni di cella-destino negli organismi multicellulari, è attivo in progenitori A Cellula T molto in anticipo nel timo dei mouse. La Tacca contribuisce alla differenziazione successiva di questi progenitori A Cellula T in anticipo nelle celle di T.

“La segnalazione della Tacca istruisce i tipi multi-potenti delle cellule del progenitore per entrare nella via inerente allo sviluppo A Cellula T,„ dice Avinash Bhandoola autore, MD, PhD, Assistente Universitario di Patologia e Medicina senior del Laboratorio. “Tuttavia, ancora non capiamo in quale tessuto queste istruzioni stanno consegnande e quale tipo delle cellule è il destinatario.„

Co-author la Pera del Labirinto, il MD, il PhD, Professore Associato di Patologia e la Medicina del Laboratorio ed il membro dell'Istituto di Ricerca Sul Cancro Della Famiglia del Abramson di Penn e dell'Istituto per Medicina ed Assistenza Tecnica, erano uno degli scopritori originali del ruolo della Tacca nello sviluppo A Cellula T. Il Suo laboratorio ha sviluppato gli strumenti per bloccare la segnalazione della Tacca, che erano chiave ad identificare la sua funzione in progenitori A Cellula T. I Risultati da questo studio corrente suggeriscono che la Tacca agisca molto in anticipo dopo che le celle del progenitore entrano nel timo, tra altri punti probabili nello sviluppo A Cellula T.

La Tacca attiva la trascrizione del gene nel nucleo delle celle e secondo il contesto biochimico, accende determinate vie ed altre fuori. “Nella misura in cui conosciamo dove ed in quale Tacca delle cellule sta agendo, possiamo potere capire come la Tacca funziona nel timo,„ diciamo il co-cavo l'autore Arivazhagan Sambandam, il PhD, Socio di Ricerca, anche nel Dipartimento di Patologia e della Medicina del Laboratorio.

“Studiare gli eventi nel timo è importante perché gli eventi intrathymic possono essere un grave ostacolo nella ricostituzione A Cellula T, che è carente in pazienti di post-trapianto,„ dice il Maillard di Ivan autore del co-cavo, il MD, il PhD, il Socio di Ricerca nella Divisione dell'Ematologia-Oncologia e l'Istituto di Ricerca Sul Cancro Della Famiglia di Abramson. “Che Cosa lo studio permette che noi facciamo è cominciare a definire esattamente dove la segnalazione intrathymic della Tacca accade e dove cercare i problemi e per le interazioni molecolari pertinenti.„

In molte situazioni cliniche, i progenitori A Cellula T in anticipo sono probabili essere carenti-particolare in pazienti che subiscono il midollo osseo o il trapianto ematopoietico della cellula staminale, in cui le nuove celle di T non riescono ad essere prodotte per i lungi periodi di tempo. In alcuno, particolarmente i pazienti anziani, là non è mai ripristino vero delle celle di T e tale non ripristino è associato con i problemi quali le infezioni. Per migliorare il risultato dei pazienti di trapianto, il trattamento dello sviluppo A Cellula T deve essere capito meglio. Ciò può anche essere importante in malati di cancro che ottengono l'immunosoppressione profonda dai trattamenti ed in Malati di AIDS quando le celle di T non sono incitate ad una tariffa sufficiente per riempire il raggruppamento A Cellula T.

I laboratori di Bhandoola e della Pera pianificazione applicare la conoscenza acquisita nei loro studi scientifici di base alla clinica. Secondo il Maillard, “In esseri umani, è più difficile da guardare dentro il timo, ma pianificazione utilizzare i nostri reagenti unici della Tacca nei sistemi-modello per generare le ipotesi circa la natura esatta di controllo della Tacca dello sviluppo A Cellula T, finalmente muovente quella conoscenza verso le situazioni cliniche pertinenti.„

http://www.med.upenn.edu/