Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La Maggior Parte dei colpi perinatali piombo ai disordini neurologici

Quattro di cinque infanti neonati che avvertono un colpo intorno al periodo della nascita svilupperanno i disordini neurologici quali paralisi cerebrale, l'epilessia, o la mora di linguaggio, secondo un 11 luglio 2005 online pubblicato studio, negli Annali della Neurologia.

“Gli studi Precedenti hanno suggerito che approssimativamente la metà di tutti gli infanti con il colpo nei pressi del periodo della nascita avesse un risultato normale,„ hanno detto l'autore senior Yvonne Wu, il MD, il MPH, un neurologo del bambino all'Università di California, San Francisco (UCSF). “Riferiamo un'più alta tariffa di danno neurologico a lungo termine significativo.„

Ciò è il primo studio sui risultati neurologici che seguono il colpo arterioso perinatale che include tutti gli infanti diagnosticati all'interno di grande popolazione. I Ricercatori a UCSF ed i loro collaboratori al Programma di Assistenza Medica della California Kaiser Permanente Del Nord hanno esaminato le cartelle sanitarie di più di 199.000 bambini sopportati nell'ambito del programma di cura gestita fra 1997 e 2002.

La tariffa globale dei colpi durante di lavoro e la consegna, o nel mese dopo la nascita, era circa 1 in 5.000 nati vivi. Tuttavia, gli autori notano che lo studio probabilmente ha mancato alcuni casi, poiché i colpi devono essere confermati dalla rappresentazione di cervello, una procedura che alcuni bambini con i sintomi neurologici sottili non subiscono.

L'inabilità più comune, trovata in 58 per cento dei superstiti perinatali del colpo, era paralisi cerebrale, una categoria del ripostiglio che descrive i bambini con i problemi che variano dal movimento impacciato alla debolezza severa che può limitare i bambini alle sedie a rotelle.

“Secondo le aspettative, abbiamo trovato che una più grande portata del trauma cranico e della lesione alle aree specifiche del cervello che gestiscono il movimento erano entrambi i fattori che hanno aumentato il rischio di paralisi cerebrale,„ hanno detto Wu.

Altri risultati anormali hanno compreso l'epilessia (39 per cento), la mora di linguaggio (25 per cento) e le anomalie comportamentistiche quale l'iperattività (22 per cento).

Un'individuazione interessante era che la paralisi cerebrale era più probabile accadere in infanti che non hanno avuti sintomi presto nella vita. In tali casi, il colpo è stato scoperto tipicamente mesi dopo la nascita quando il bambino è stato notato per avere uso diminuito di una mano. Questi bambini erano più probabili subire la lesione alle strutture profonde del cervello che gestiscono il movimento.

La causa del colpo in bambini è capita male ed è corrente in esame in parecchi grandi studi in corso sul colpo neonato negli Stati Uniti, nel Canada e l'Europa.

“I Nostri dati direttamente non urtano il trattamento corrente del colpo perinatale,„ ha detto Wu. Gli autori non hanno trovato un singolo caso della ricorrenza del colpo, supportante l'argomento che questi bambini non dovrebbero essere collocati sulle medicine profilattiche del anti-colpo.

“Tuttavia, speriamo di sollevare la consapevolezza di questo disordine,„ ha detto Wu. “Gli Infanti con gli attacchi o la debolezza non spiegati da un lato dell'organismo dovrebbero essere valutati da un neurologo e dovrebbero ricevere uno studio capo della rappresentazione per valutare per il colpo perinatale.„

http://www.interscience.wiley.com/journal/ana