Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sforzi per aiutare i genitori dei bambini piccoli a muoversi da povertà probabilmente per avere vantaggi a lungo termine per la prestazione del banco dei bambini ed il benessere sociale-emozionale

È ben noto che bambini che vivono nella povertà hanno più difficoltà in banco ed in più problemi socialmente che altri bambini. Ora i ricercatori costituiti un fondo per dall'Istituto Nazionale della Salute dei bambini e dello Sviluppo (NICHD) trovano che mentre i bambini che vivono nella povertà cronica dalla nascita attraverso il punteggio dell'età 9 il più in basso sulle prove della prontezza di banco e della competenza sociale, povertà in qualunque momento durante la prima infanzia è nocivi.

I ricercatori dalla Puericultura Iniziale di NICHD Ricercano il rapporto della Rete i loro risultati Luglio nell'emissione Agosto 2005 dello Sviluppo di Bambino del giornale. Rappresentano le università di Arkansas (Little Rock), la California (Irvine, Riva Del Fiume e San Diego), Londra, il Michigan, North Carolina (a Chapel Hill e Greensboro), Pittsburgh, il Texas (Austin e Dallas), la Virginia, Washington e Wisconsin (Madison) e Harvard University, il NICHD, l'Istituto del Triangolo della Ricerca, Temple University e Wellesley College.

per studiare se la durata la famiglia di un bambino avverte la povertà o l'età del bambino in cui la famiglia è povera è più importante nel pregiudicare le competenze educative e sociali di un bambino, le famiglie guardate ricercatori nello Studio di NICHD su Puericultura Iniziale. Le famiglie studiate erano o povero durante la vita in anticipo del loro bambino (dalla nascita per invecchiare 9), povero soltanto quando il bambino era minorenne 3, o solo dopo che il bambino era 4, o mai.

“Abbiamo trovato che i bambini dalle famiglie che erano in qualunque momento povere durante il periodo di prima infanzia non hanno eseguito come pure coloro che non era mai povero,„ ha detto Marion O'Brien, Ph.D., il professor e Direttore del Centro di Ricerca della Famiglia all'Università di North Carolina a Greensboro, uno di 26 ricercatori che hanno partecipato allo studio.

“I Genitori che erano povero forniti meno ambienti familiari di stimolazione e complementari che coloro che non era mai povero e se le famiglie diventassero povere dopo che il bambino era l'età 4, la qualità dei loro ambienti familiari sono caduto col passare del tempo,„ lei ha detto.

I risultati contraddicono l'altra ricerca che suggerisce che la povertà presto nella vita di un bambino sia probabile avere specialmente effetti a lungo termine seri. “Non abbiamo trovato questo per essere veri se la famiglia si muovesse più successivamente da povertà,„ abbiamo detto il Dott. O'Brien. “Invece, abbiamo trovato che la povertà successivamente nell'infanzia - in questo caso età 4 - 9 - è stata collegata a più problemi del sociale e del banco.„

I risultati suggeriscono, ha detto, che gli sforzi per aiutare i genitori dei bambini piccoli a muoversi da povertà sono probabili avere vantaggi a lungo termine per la prestazione del banco dei bambini ed il benessere sociale-emozionale, lei ha detto.

http://www.srcd.org/