Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Innovazione nella ricerca umana della cellula staminale

Un'innovazione nella ricerca della cellula staminale umana, producente le celle del tipo di embrionale dal sangue di cordone ombelicale può accelerare sostanzialmente lo sviluppo dei trattamenti per le malattie, le lesioni e le inabilità pericolose.

La scoperta fatta durante il progetto intrapreso con gli esperti dal ramo medico dell'università del Texas e dallo Synthecon Corporation negli Stati Uniti fornisce per la prima volta ai ricercatori ed ai medici medici un etico e una fonte affidabile di cellule staminali umane.

Lo studio, costituito un fondo per dal ministero del commercio e dell'industria del governo BRITANNICO, piombo dal Dott. Colin McGuckin e dal Dott. Nico Forraz dal banco dell'università di Kingston delle scienze biologiche. Rappresenta un passo avanti significativo nel campo rapido sviluppantesi della ricerca della cellula staminale. Finora, gli esperti hanno lottato per trovare un'offerta delle celle nei numeri sufficienti che non offende i critici precedenti della ricerca della cellula staminale. Gli ultimi sguardi in anticipo hanno collocato per superare tali difficoltà.

Il gruppo transatlantico sta lavorando con il DRS Randall urbano, Larry Denner e Ronald Tilton dal ramo medico dell'università del Texas in Galveston. Stanno utilizzando i bioreattori alla base di Synthecon Corporation a Houston permettendo loro di produrre le cellule staminali che dividono molte delle stesse caratteristiche come le celle hanno trovato in embrioni. La ricerca finora ha contato sulle cosiddette celle adulte trovate nel sangue e sul midollo osseo dalla nascita in avanti o dalle celle sviluppate dagli embrioni. Il nuovo tipo individuato dal gruppo sfrutta i vantaggi di entrambi. “Abbiamo trovato un gruppo unico di celle che riuniscono per la prima volta le qualità essenziali di entrambi i tipi di cellule staminali,„ il Dott. McGuckin abbiamo detto.

I risultati del ricercatore, possono portare la speranza rinnovata alla gente che attende il trattamento per un intervallo delle malattie serie quali il diabete, il morbo di Alzheimer e la sclerosi a placche. “Acquistare le cellule staminali dagli embrioni egualmente presenta le limitazioni importanti perché è difficile da ottenere abbastanza celle per trapiantare come pure ottenendo il giusto tipo del tessuto per il paziente,„ il Dott. McGuckin ha detto. “Facendo uso di sangue di cavo supera quell'ostacolo perché possiamo produrre più cellule staminali e, con un tasso di natalità globale di 100 milione bambini all'anno, c'è una migliore probabilità di ottenere il giusto tipo del tessuto per i molti pazienti là fuori che aspettano la terapia di cellula staminale. C'è egualmente molto probabilità di tali celle che sono rifiutate quando sono trapiantati nella gente con l'affezione epatica, per esempio.„

Il gruppo ha intrapreso i sui primi punti verso la prova dei sui reclami coltivando il tessuto definito del fegato facendo uso di nuovo tipo delle cellule. Usando la tecnologia NASA-derivata speciale, il gruppo può coltivare i maggiori numeri delle celle in strumentazione che imita gli effetti di microgravità dello spazio. “Facendo uso dei bioreattori di Synthecon, originalmente progettati dalla NASA, significa che le celle possono espandersi più velocemente, dandoci una maggior offerta per lavorare con,„ il Dott. Forraz ha detto. “Questo sistema fornisce a più celle per più prove, in modo da abbiamo il potenziale di realizzare i progressi significativi nell'applicazione delle celle nuove per fare maturare difficile trattare i termini quali il diabete giovanile, il colpo, il cuore e l'affezione epatica.„

Il Dott. Urban che presiede il dipartimento della medicina interna di UTMB e servisce da Direttore del suo centro rigido del diabete ha detto che ha guardato in avanti alla fase prossima di che cosa stava risultando essere una collaborazione fruttuosa. “Pianificazione usare questa tecnologia per costruire il tessuto pancreatico mentre lavoriamo verso il nostro scopo di sviluppare una maturazione per il diabete di tipo 1,„ lui abbiamo aggiunto.

La relazione del gruppo sarà pubblicata nel giornale di proliferazione delle cellule il 18 agosto.