Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Esperienze Extracorporali da studiare

Gli Psicologi All'Università di Manchester stanno studiando l'idea che le esperienze extracorporali, hanno pensato comunemente come a fenomeni paranormali, possono in effetti avere loro root in come la gente percepisce ed avverte i loro propri organismi.

Intorno 10% della popolazione un'esperienza extracorporale (OBE) hanno compreso a un certo momento, tipicamente una sensazione di fare galleggiare e di vedere l'organismo fisico dall'esterno. Per la gente non è raro avere più di un OBE e possono anche accadere come componente di più ampia esperienza di quasi-morte un certo rapporto che sperimentano in circostanze pericolose.

Malgrado l'alta incidenza di OBEs tuttavia, ci sono ancora molto scienziati non sanno circa il fenomeno.

L'Università di studio di Manchester, costituita un fondo per dalle Fondamenta Portoghesi di Bial che supportano lo studio scientifico sulla natura fisica e spirituale dell'Uomo, userà un questionario online sulle percezioni e sull'esperienza dell'organismo per esaminare le differenze fra coloro che ha e non avrà sperimentato OBEs. L'indagine egualmente riunirà i dettagli sui generi differenti di gente di OBEs ha, categorizzare più precisamente queste esperienze.

David Wilde, il ricercatore che esegue il progetto, ha detto, “Ci sono parecchie teorie quanto a perché la gente ha OBEs. Un collegamento comune fra loro è l'idea che in determinate circostanze il cervello in qualche modo perde il tocco con informazioni sensitive che entrano dall'organismo. Ciò avvia una serie di meccanismi psicologici che possono piombo a qualcuno che ha un OBE.

“In questo studio che miriamo a catturare alla teoria una fase più ulteriormente, esaminando la gente di modo vedi ed avverta i loro organismi e come - con i trattamenti psicologici perfettamente ordinari - queste immagini ed esperienze possono creare l'impressione di vedere i loro organismi dall'esterno.„

Il gruppo di ricerca spera di catturare i dati almeno da 500 membri del pubblico da qualsiasi parte del mondo. Entrambe La gente che ha avuta un OBE e coloro che non ha sono incoraggiate a partecipare.

L'indagine può essere veduta a www.freeresponse.org/muobe2005/ e sarà collegata dai siti Web di parapsicologia attraverso il mondo. Sarà disponibile per le sei settimane prossime e un compendio dei risultati, che dovrebbero contribuire sostanzialmente alla comprensione degli psicologi del fenomeno, sarà inviato al sito in autunno.

http://www.manchester.ac.uk/

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    The University of Manchester. (2005, August 24). Esperienze Extracorporali da studiare. News-Medical. Retrieved on October 22, 2021 from https://www.news-medical.net/news/2005/08/24/12677.aspx.

  • MLA

    The University of Manchester. "Esperienze Extracorporali da studiare". News-Medical. 22 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/2005/08/24/12677.aspx>.

  • Chicago

    The University of Manchester. "Esperienze Extracorporali da studiare". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/2005/08/24/12677.aspx. (accessed October 22, 2021).

  • Harvard

    The University of Manchester. 2005. Esperienze Extracorporali da studiare. News-Medical, viewed 22 October 2021, https://www.news-medical.net/news/2005/08/24/12677.aspx.