Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

5-anno-vecchio ragazzo autistico britannico muore dopo una terapia alternativa negli Stati Uniti

A 5 anni, ragazzo autistico britannico è morto dopo aver subito una forma di terapia alternativa controverso.

La sua morte ha sollevato interrogativi sul fatto che un trattamento medico, volto a pulire il corpo di metalli pesanti, deve essere usato per trattare i disordini neurologici e dello sviluppo.

I funzionari non sono ancora sicuro di quali uccisi Abubakar Tariq Nadama, ma le autorità hanno iniziato un'indagine sulla sua morte.

Abubakar Nadama, 5, che ha vissuto in Batheaston, Somerset, è andato in arresto cardiaco ed è morto Martedì dopo aver ricevuto il suo terzo trattamento di terapia di chelazione in una clinica di periferia medico in Pennsylvania.

Perché la condizione solleva più domande che risposte, i genitori sono troppo spesso disperati per aiutare i loro figli e sono disposti a provare qualsiasi cosa.

Durante la chelazione, le sostanze chimiche vengono somministrati sotto la pelle o per via orale.

Le sostanze chimiche si legano ai metalli pesanti nel corpo, ed i pazienti poi espellere le sostanze chimiche attraverso l'urina.

Uno degli usi più comuni per la chelazione è l'avvelenamento da piombo, in cui un prodotto chimico sintetico chiamato EDTA (etilendiammina tetra-acido acetico) viene somministrato a pazienti.

Non è chiaro esattamente quante persone sottoporsi al trattamento.

A quanto pare Abubakar ha subito tre giri di terapia chelante presso il Centro avanzata Medicina Integrativa di Pittsburgh, quando secondo il delegato Coroner Larry Barrat, il suo cuore si è fermato.

Il personale del centro non erano in grado di rianimarlo.

Altri test saranno effettuati al fine di determinare la causa esatta della sua morte.

Marwa Nadama, la madre del ragazzo, ha detto che lei non era in possesso la terapia responsabile della morte di suo figlio.

Sembra Rufai Nadama, il padre del ragazzo, lavora presso gli Ospedali Plymouth NHS Trust come registrar specialista in medicina respiratoria.

E 'rimasto a lavorare in Gran Bretagna, mentre suo figlio, la moglie e 11 anni, figlia trasferita negli Stati Uniti in modo che Abubakar potrebbe ricevere il trattamento.

Ha volato in America per stare con la sua famiglia.

Sembra che Abubakar genitori erano determinati a fare qualsiasi cosa in loro potere per migliorare la condizione loro ragazzo.

Gli accompagnatori hanno visitato la famiglia a Batheaston tre volte al giorno e la sua dieta era strettamente controllato nel tentativo di ridurre la gravità del suo autismo.

Si ritiene da alcuni che l'autismo può essere collegato a un conservante contenente mercurio che un tempo era comunemente usato nei vaccini per l'infanzia.

La terapia di chelazione comporta iniezioni di etilendiammina tetra-acetico, un amminoacido sintetico che agisce aderendo a metalli pesanti che vengono poi eliminate dal corpo con le urine.

Sebbene la US Food and Drug Administration ha approvato chelazione solo per acuti di metalli pesanti avvelenamento che è stata confermata da esami del sangue, il trattamento è stato disponibile negli Stati Uniti per diversi decenni.

Se la morte Abubakar si considera direttamente causati dalla terapia chelante sarà la prima vittima di questo tipo dal 1950.

Molti critici sostengono che ci sono prove troppo poco per collegare l'autismo al mercurio o piombo tossicità.

Howard Carpenter, direttore esecutivo del Comitato consultivo per l'autismo, disturbi correlati , ha detto che era solo questione di tempo prima che ci sarebbe stata una morte legata alla terapia.

L'autismo, un disturbo neurologico in cui malati hanno difficoltà a comunicare, socializzare e di empatia, non ha cura conosciuta, almeno secondo il parere medico tradizionale.

I primi segni della malattia possono manifestarsi in pochi mesi di nascita, ma è più spesso diagnosticato quando un bambino è tre o quattro.

In Gran Bretagna la condizione è stata provvisoriamente legata al morbillo, parotite e rosolia (MMR), nel 1990, provocando una diffusa preoccupazione tra i genitori.

La ricerca che ha spinto il link da allora è stato scontato e una serie di grandi progetti di ricerca non è riuscita a stabilire un legame tra MMR e l'autismo.

Tuttavia, alcuni genitori preoccupati abbastanza che si rifiutano di permettere ai loro bambini il vaccino MMR, che a sua volta ha causato un aumento di epidemie di morbillo.

Un esame post-mortem su Abubakar si sono rivelati inconcludenti ieri e potrebbe essere diversi mesi prima indagine sulle cause della sua morte sono stati completati.

Gary Swanson, una psichiatra infantile di Allegheny General Hospital in Pittsbugh, che lavora con pazienti autistici, dice che non può approvare il trattamento vitale, in quanto non c'è stato nulla riguardo pubblicato in riviste peer review e studi.

Stime non ufficiali indicano che nel 2000 solo una dozzina di bambini autistici sono stati trattati con terapia chelante, ma che la cifra è salita a 10.000.