Il corso di malattia dell'artrite reumatoide sta diventando più delicato?

L'artrite reumatoide (RA) è una malattia infiammatoria cronica, segnata con dolore unito ed erosione. Il corso di RA può variare considerevolmente, da delicato a paralizzare ed è difficile da predire. Sulla resistenza degli antecedenti e dei test clinici pazienti, i reumatologi hanno suggerito che la maggior parte di odierni pazienti del RA stia soffrendo i sintomi meno severi e l'inabilità meno funzionale rispetto alle decadi di esperienza dei pazienti del RA dentro.

Il corso di RA sta diventando più delicato? In caso affermativo, perché? Intrigante da queste domande, i ricercatori nei Paesi Bassi hanno deciso di cercare le risposte con una ricerca rigorosa. Pubblicato nell'emissione del settembre 2005 dell'artrite & del reaumatismo, i loro risultati indicano una tendenza positiva. “I pazienti con RA in anticipo che presenta negli ultimi anni hanno meno attività severa di malattia alla presentazione come pure un corso più favorevole della loro malattia, rispetto ai pazienti durante i primi anni,„ indica l'autore principale dello studio, Paco M.J. Welsing, MSc.

Che cosa è la ragione per questa tendenza migliorante? Welsing ed i suoi colleghi hanno trovato causa non chiara e conclusiva e perfino hanno scoperto una certa prova contraddittoria. Tuttavia, il gruppo ha trovato una tendenza concorrente verso una durata di scarsità dei sintomi ai tempi della diagnosi e un uso più aggressivo della terapia farmacologica--per esempio, methotrexate, odierna droga anti-reumatica dimodificazione preferita (DMARD) e/o prednisone--nel corso della malattia.

Lo studio ha incluso tutti recentemente diagnosticato, pazienti in anticipo del RA iscritti al dipartimento della clinica della reumatologia del centro medico di Nimega dell'università di Radboud dal 1985. I pazienti sono stati divisi in quattro gruppi basati alla data dell'iscrizione. I pazienti iscritti fra 1985 e 1990 (167 totali) hanno compreso i pazienti del gruppo 1. iscritti fra 1990 e 1995 (132 totali) hanno compreso i pazienti del gruppo 2. iscritti fra 1995 e 2000 (114 totali) hanno compreso il gruppo 3. Ed i pazienti iscritti fra 2000 e 2005 (112 totali) hanno compreso il gruppo 4. In tutti i gruppi, la maggior parte dei pazienti era donne. L'età media ai tempi dell'iscrizione era di 54 anni per il gruppo 1; 55 anni per entrambi i gruppi 2 e 3; e 57 anni per il gruppo 4.

Ricercatori precisati per confrontare attività di malattia ed inabilità funzionale fra i gruppi in una progressione di cinque anni (ma in 4 anni, massimo, per il gruppo 4). Egualmente hanno confrontato le strategie del trattamento fra i gruppi. Tutti i pazienti sono stati valutati per i segni di attività del RA--vale a dire, gonfiare e tenerezza--in 28 giunzioni ogni 3 mesi, una misura del laboratorio per infiammazione e una misura di benessere generale dal punteggio 28 (DAS28) di attività di malattia. Tutti i pazienti sono stati valutati per l'inabilità funzionale--difficoltà della copertura con la camminata e la conduzione delle attività di ogni giorno--facendo uso dell'indice analitico di inabilità del questionario di valutazione di salubrità (DI di HAQ) ogni 6 mesi. Inoltre, tutti i pazienti sono stati valutati periodicamente per dolore in generale.

I punteggi DAS28 al riferimento e nel corso dello studio erano coerente più bassi, indicando l'attività più delicata di malattia, nei gruppi più recenti--cioè pazienti diagnosticati con RA entro i dieci anni ultimi. Al punto di cinque anni, i punteggi DAS28 erano più bassi nel più recente, completano il gruppo--Raggruppi 3, i pazienti diagnosticati fra 1995 e 2000--rispetto sia al gruppo 2 (1990-1995) che al gruppo 1 (1985-1990). L'attività media di malattia per paziente ha mostrato col passare del tempo le simili tendenze di miglioramento. Il punteggio medio DAS28 ha migliorato 4,1 - 3,4 dal gruppo 1 per raggruppare 3.

Tuttavia, i HAQ DI scores al riferimento e non erano col passare del tempo più bassi fra i pazienti iscritti più successivamente allo studio e perfino hanno mostrato una certa prova di una tendenza di peggioramento. “Questo risultato contraddittorio può essere parzialmente una distinzione fra le misure di esame fisico, i risultati del laboratorio ed i risultati paziente-valutati,„ note Welsing, “che possono essere influenzate dagli standard o dagli atteggiamenti interni dei pazienti.„

I ricercatori hanno trovato una correlazione fra le strategie più aggressive del trattamento e l'attività più delicata di malattia nei gruppi di pazienti più recenti. Mentre suggeriscono l'efficacia del trattamento iniziale con methotrexate, per esempio e/o prednisone per i sintomi e la progressione distruttiva del RA di gestione, questa connessione richiede indagine successiva.