Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Tessuto Umano sviluppato dalle cellule staminali, disponibili per trapianto durante i quattro anni futuri

Un gruppo dei ricercatori dall'Università di Liverpool nel REGNO UNITO ha intrapreso un progetto ambizioso in grado di vedere il tessuto umano sviluppato dalle cellule staminali, disponibile per trapianto durante i quattro anni successivi.

È la loro pianificazione per sviluppare la tecnologia per mirare all'infarto, al diabete, alle ulcere croniche ed alle malattie degeneranti.

Eventualmente, la tecnologia di emergenza può finalmente essere usata per trattare i termini quali la Malattia del Parkinson, il Morbo di Alzheimer, la malattia di cuore, il colpo, l'artrite, il diabete, le ustioni ed il danno del midollo spinale.

Potrebbe anche essere usata poichè “un kit di riparazione„ per l'organismo, generando il tessuto sano per sostituire il tessuto nocivo dalla malattia o dalla ferita.

Il progetto che è costituito un fondo per dalla Commissione Europea, Per la somma di di £17 milione, intende sviluppare il tessuto che costruisce un punto più ulteriormente dalla collaborazione con 23 accademici e dai partner industriali dall'altro lato del continente.

Il Professor David Williams, Direttore del Centro BRITANNICO Per Assistenza Tecnica del Tessuto all'Università di Liverpool, dice che fin qui c'è stato poco successo nel tessuto di assistenza tecnica su una base coerente.

Spera che questo programma riunisca le abilità complementari e sviluppi un sistema con cui le celle e le cellule staminali possono essere catturate dai pazienti ed essere usate ai nuovi rigenerati e che la ricerca aiuterà varie malattie debilitanti e malattie degeneranti.

Il Professor Williams crede che la scienza già esista, ma un modo più coerente e più affidabile di fornire i risultati è necessario.

L'assistenza tecnica del Tessuto comprende catturare le cellule umane, quali le cellule staminali, da sangue o dal midollo osseo e dall'incoraggiamento delle quelle celle produrre il nuovo tessuto con l'uso dei fattori di crescita.

I ricercatori di Liverpool stanno mettendo a punto i metodi di coltura del vario tessuto, compreso le arterie umane, dalle cellule staminali adulte.

Credono che i vasi sanguigni sviluppati in laboratorio potrebbero possibilmente essere utilizzati per sostituire le arterie alte coperte di pelo in pazienti che soffrono dalla coronaropatia.

Questo nuovo progetto, chiamato “Un Approccio Sistemico ai Prodotti di Assistenza Tecnica del Tessuto e Trattamenti (PUNTI), è uno di più grandi contratti di ricerca in Europa.