Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca britannica del gene delle fondamenta del cuore ha aiutato da migliaia di fratelli e di sorelle

“Il database del DNA„ (BHF) delle fondamenta britanniche insolite del cuore dai fratelli e dalle sorelle attraverso il Regno Unito ha permesso ai ricercatori di segnare sei “hotspot con esattezza genetici che possono raddoppiare il rischio di sviluppare la malattia di cuore precoce.

Fornendo i campioni del DNA, 2871 fratello germano da 930 famiglie ha partecipato al rischio genetico importante di studio coronario acuto di evento (TOLLERANZA), mirante a trovare i geni del colpevole che rendono qualche gente più vulnerabile ai problemi del cuore nel medio evo.

I ricercatori all'università di Leeds hanno analizzato i campioni per le differenze genetiche fra i fratelli o le sorelle con la malattia di cuore e quelle che sono inalterati. Hanno trovato che determinate variazioni piombo a più di un raddoppiamento del rischio per alcuni membri della famiglia.

I risultati stanno presentandi oggi agli specialisti di cuore alla società europea del congresso della cardiologia a Stoccolma, Svezia.

Il congresso sentirà che l'analisi della raccolta della TOLLERANZA ha dissotterrato le variazioni in tre geni importanti nella nostra difesa naturale alle infezioni che sembrano confer alla protezione alla malattia di cuore, mentre gli altri tre - anche parte delle nostre risposte immunitarie - sembrano contribuire a causare la malattia.

Considerando che molti studi confrontano le vittime di malattia alla popolazione in genere, che avrà naturalmente lotti delle differenze genetiche, lo studio della TOLLERANZA poteva mettere a fuoco dentro sull'importante, difficile da trovare, malattia-causando le variazioni perché stavano confrontando i fratelli germani, che hanno trucco genetico molto simile.

Il gruppo di ricerca piombo dal professor Alistair Corridoio ha trovato che sebbene le variazioni in diversi geni aumentassero la probabilità della malattia di cuore, l'effetto cumulativo di trasporto dei lotti “di cattivi„ geni e meno 'di buoni geni potrebbero raddoppiare il rischio.

Il Dott. Ben Brown, che sta presentando lo studio, ha detto, “questa è un'individuazione realmente emozionante. Siamo uno dei primi studi per esaminare tale tantissima a memoria malattia influenzata famiglie ci che dà la fiducia reale nei risultati.

“Stiamo cominciando vedere come esaminare che cosa ereditiamo dai nostri genitori ed azione con i nostri fratelli e sorelle può metterci ad un rischio aumentato.

“D'importanza, probabilmente già abbiamo le medicine disponibili diminuire il rischio da questi geni ma non tutti che li abbiano bisogno di stanno catturandoli tristemente. Questa maggior comprensione finalmente permetterà che noi identifichiamo quelli più al rischio, diminuente i numeri che muoiono ogni anno impedendo il problema in primo luogo.„

Il professor Peter Weissberg ha detto, “la raccolta della TOLLERANZA è speciale perché permette che noi riduciamo “il disturbo genetico„ di sfondo ed il fuoco su quei geni che sono importanti nella nostra lotta contro la malattia di cuore.

“Il punto seguente sarà di vedere se i risultati sono coerenti in popolazioni differenti e poi provare come le variazioni genetiche stanno causando il rischio aumentato. Il futuro dovrebbe vederci potere predire esattamente quali membri della famiglia devono essere più diligenti nella diminuzione del loro rischio della malattia di cuore con uno stile di vita sano e una sorveglianza dello stato di salute attenta.„

Per più informazioni contatti prego l'ufficio stampa britannico delle fondamenta del cuore su 020 7487 7172 (o 07764 290381 sulle ore) o il email [email protected]