Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il cibo dei lotti delle frutta e delle verdure notevolmente diminuisce il rischio di sviluppare il cancro del pancreas

In uno di più grandi studi sul suo genere, l'università di California - i ricercatori di San Francisco (UCSF) hanno trovato che mangiando i lotti delle frutta e delle verdure - specialmente verdure - è associata con circa una riduzione di 50 per cento del rischio di sviluppare il cancro del pancreas. Il cancro del pancreas è difficile da diagnosticare e rimane in gran parte intrattabile. Uccide ogni anno circa 30,000 persone negli Stati Uniti ed ha una sopravvivenza quinquennale al di sotto di quattro per cento.

Le verdure il più forte associate con la protezione aumentata erano cipolle, aglio, i fagioli, verdure gialle (quali le carote, gli ignami, le patate dolci, il mais e la zucca gialla), ortaggi freschi scuri e verdure crocifere. Le verdure, i pomodori ed i prodotti verde chiaro del pomodoro hanno mostrato i vantaggi protettivi più deboli.

La frutta è risultata protettiva ma significativamente di meno così che le verdure, con gli agrumi ed i succhi di agrumi più protettivi.

Il rischio diminuito 50 per cento è stato associato con il cibo finalmente dei cinque servizi al giorno delle verdure protettive o le verdure e la frutta, hanno confrontato a coloro che ha mangiato due servizi un il giorno o di meno. E mangiando nove servizi al giorno delle verdure e della frutta combinate anche è stato associato con circa un rischio di cancro del pancreas diminuito 50 per cento rispetto a mangiare meno di cinque servizi al giorno. Un servizio è considerato come circa una mezza tazza delle verdure cucinate, di due tazze di insalata frondosa o di un pezzo di medie dimensioni di frutta.

Lo studio è stato basato in persona sulle interviste di 2.233 residenti di area di San Francisco Bay: 532 pazienti di cancro del pancreas e più di 1.700 “comandi a caso selezionati.„ I partecipanti del gruppo di controllo non hanno avuti cancro del pancreas ma erano di simile distribuzione di età e di simile maschio al rapporto femminile come i pazienti di cancro del pancreas. Ai partecipanti sono stati interrogati riguardo al loro consumo della verdura e della frutta il periodo di un anno prima dell'intervista come pure altre domande circa la dieta, il fumo, l'occupazione ed altri fattori.

I risultati di studio per quanto riguarda il consumo della verdura e della frutta stanno pubblicandi nell'emissione di settembre del Cancro, dell'epidemiologia, dei biomarcatori e della prevenzione del giornale. “Il cancro del pancreas non è quasi comune quanto il petto o il cancro polmonare, ma la sui diagnosi e trattamento sono particolarmente difficili,„ ha detto Elizabeth A. Holly, PhD, professore di UCSF dell'epidemiologia e della biostatistica ed autore senior dello studio. “Trovare la forte conferma che le scelte semplici di vita possono assicurare la protezione significativa da cancro del pancreas può essere uno della maggior parte dei sensi pratici diminuire l'incidenza di questa malattia spaventosa.„

I risultati sono considerati particolarmente significativi a causa della dimensione dello studio, della natura quantitativa del questionario dell'alimento e del significato statistico dei risultati, secondo il gruppo di studio. La probabilità che chance da solo rappresenta le correlazioni scoperte fra la dieta ed il cancro è più di meno di uno in mille per molte categorie di verdure ed in conformità ai limiti ha considerato statisticamente significativo per la maggior parte delle verdure studiate, gli scienziati riferiti.

I risultati necessariamente non significano che tutte le frutta e verdure -- o quei affatto specifici -- sia potenzialmente utile o nocivo, gli autori precisano. Per esempio, hanno trovato che prova che gli alimenti di modo sono preparati può svolgere un ruolo: le verdure crude sembrano essere piuttosto più protettive di quanto le verdure cucinate e le patate fritte sembrano essere più nocive di quelle pronte altri modi. Inoltre, un alimento specifico potrebbe essere “un proxy„ per un altro alimento che è mangiato spesso con, quale carne alimentare con le patate fritte, per un esempio ipotetico. I medici della California sono tenuti da legge a riferire tutti i casi del cancro ad un centro in tutto lo stato delle registrazioni, che ha permesso che i ricercatori identificassero tutti i pazienti del cancro del pancreas curati durante un periodo quinquennale in sei contee di aree della campata: Alameda, contro la Costa, Marin, San Francisco, San Mateo e Santa Clara.

L'approccio della ricerca usato dal gruppo di UCSF è chiamato uno studio “di caso-control„ perché comprende un confronto dei casi del cancro del pancreas con un gruppo di controllo senza cancro del pancreas. La limitazione principale di questo approccio è che molti dei malati di cancro identificati all'inizio muoiono prima che possano essere intervistate, come erano con lo studio di UCSF, i ricercatori riferiti.

Eppure, l'approccio alternativo della ricerca - uno studio “futuro„ che domanda circa la dieta e poi segue la gente abbastanza lungamente per determinare quale loro contratti la malattia - è meno fattibile perché richiede una dimensione del campione molto grande e un periodo molto lungo di seguito, poiché il cancro del pancreas è relativamente raro, Holly ha detto.

Gli autori notano che alcuni studi di gruppo futuri hanno pubblicato i risultati che osservano il consumo della verdura e della frutta relativamente al rischio di cancro del pancreas e non hanno osservato associazione o possibilmente un leggero suggerimento del vantaggio. Ciò può essere dovuta, in parte, al numero diminuito dei casi del cancro disponibili in una tal progettazione di studio, agrifoglio suggerito.

“Con più seguito, tali studi potranno esaminare questo problema rigorosamente,„ ha detto giugno M. Chan, ScD, assistente universitario dell'epidemiologia e della biostatistica a UCSF e autore principale del documento. “Nel frattempo, i risultati dagli studi di caso-control come questo forniscono il supporto per l'ipotesi che le verdure e la frutta forniscono un certo vantaggio nella protezione contro lo sviluppo di cancro del pancreas.„

I ricercatori precedentemente riferiti su altri risultati da questo a studio in persona basato a intervista, vale a dire: allergie, obesità, sintomi clinici di cancro del pancreas e fattori ambientali relativamente a cancro del pancreas; anche, fattori genetici relativamente a cancro del pancreas ed uso della sigaretta. Altri fattori ancora da esaminare in questo studio sono la relazione fra cancro del pancreas un l'alcool, le analisi dettagliate su uso della sigaretta, dieta, altre malattie e circostanze.