Le scansioni di cervello dell'ANIMALE DOMESTICO di un sistema chimico del messaggero del cervello possono risultare abbastanza sensibile aiutare la neurochirurgia di pianificazione per l'epilessia

Le scansioni (PET) di cervello di tomografia a emissione di positroni di un sistema chimico del messaggero del cervello possono risultare abbastanza sensibile aiutare la neurochirurgia di pianificazione per l'epilessia, secondo uno studio presentato alla 130th riunione annuale dell'associazione neurologica americana a San Diego.

“I nostri dati preliminari suggeriscono quella rappresentazione dell'ANIMALE DOMESTICO con un indicatore che mostra che i deficit nella segnalazione per la serotonina del neurotrasmettitore è più sensibili della misura tradizionale dell'ANIMALE DOMESTICO del glucosio del cervello,„ ha detto l'autore William senior H. Teodoro II MD, capo della sezione clinica dell'epilessia agli istituti nazionali dei disordini neurologici ed al colpo.

Quando le droghe non riescono a gestire l'epilessia, la neurochirurgia è spesso la sola opzione terapeutica restante. Tuttavia, identificare il punto corretto per chirurgia ha richiesto tradizionalmente un preliminare separato -- ed inerentemente rischioso -- procedura chirurgica.

L'epilessia è una malattia cronica del cervello che è stimato per pregiudicare quasi un per cento della popolazione degli Stati Uniti. Durante l'attacco epilettico, le cellule nervose nel cervello infornano gli impulsi elettrici molto più velocemente del normale, piombo spesso alla perdita di convulsioni di consciousness.and

In un sottoinsieme dei casi, gli attacchi cominciano sempre gli stessi, l'area identificabile del cervello, quindi la diffusione ad altre aree. Chirurgia per eliminare l'area dove l'inizio di attacchi può essere sicuro ed efficace.

“Circa 30% dei pazienti con l'epilessia, o approssimativamente 600,000 persone negli Stati Uniti, hanno attacchi che non sono gestiti dalle droghe antiepilettiche. L'ambulatorio può essere un'opzione per alcuni di questi e localizzare il fuoco epilettico è cruciale,„ ha detto Teodoro II.

Sia l'ANIMALE DOMESTICO che l'imaging a risonanza magnetica (MRI) sono in esame come strumenti guidare i neurochirurghi alle aree del cervello in cui gli attacchi epilettici nascono.

Teodoro II ed i colleghi a NINDS hanno trovato, nel loro studio pilota, che un indicatore per i sistemi della serotonina poteva identificare la epilessia-generazione delle aree del cervello anche in un paziente con un MRI normale.

Negli studi relativi, i ricercatori hanno trovato che questi deficit in serotonina correlano con la probabilità che i pazienti con l'epilessia egualmente soffriranno dalla depressione.

Teodoro II avverte che questo è uno studio preliminare su una procedura che è ancora nelle fasi della ricerca. Tuttavia, suggerisce che i medici non dovrebbero esitare a curare i pazienti con l'epilessia e la depressione con le efficaci droghe antideprimenti e fare riferimento i pazienti per la valutazione chirurgica se gli attacchi non sono gestiti dalle droghe antiepilettiche.