Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il gene Comune di predisposizione del cancro sembra acquistarsi frequentemente in lesioni metastatiche da cancro colorettale

Un gene relativamente comune di predisposizione del cancro sembra acquistarsi frequentemente in lesioni metastatiche da cancro colorettale e cellule tumorali di elasticità un vantaggio della crescita, secondo uno studio nell'emissione del 5 ottobre del JAMA: Il Giornale di American Medical Association.

Il fattore di crescita di Trasformazione beta (TGF-beta) è un inibitore naturale potente della crescita delle cellule, secondo informazioni di base nell'articolo. Esercita il suo atto legando per digitare la I (TGFBR1) ed il tipo ricevitori di II (TGFBR2) posizionati sulla membrana cellulare. La crescita Aumentata delle cellule dovuto TGF-beta inibizione in diminuzione della crescita può contribuire allo sviluppo del cancro. TGFBR1STELLA6A è un polimorfismo comune (variazione) di TGFBR1. Gli studi Precedenti hanno indicato che TGFBR1STELLA6A è uno dei primi alleli di predisposizione del tumore del candidato (codifiche del DNA dello stesso gene) che è trovato in una grande percentuale di popolazione in genere (13,7 per cento) e significativamente aumenta il rischio di cancro di circa 24 per cento. Come TGFBR1STELLA6A contribuisce allo sviluppo del cancro è in gran parte sconosciuto.

Boris Pasche, M.D., Ph.D., della Scuola di Medicina di Feinberg di Northwestern University, Chicago e colleghi ha intrapreso fino al 30 giugno 2004 gli studi che hanno incluso 531 paziente con una diagnosi del cancro di collo e capo, del cancro colorettale, o del cancro al seno reclutato da 3 centri negli Stati Uniti e da 1 centro in Spagna dal 1° giugno 1994. Il test genetico Multiplo delle cellule tumorali è stato condotto.

I ricercatori hanno trovato che TGFBR1 mutato in TGFBR1STELLA6A, cioè somatico si sono acquistati, in 13 di 44 (29,5 per cento) metastasi colorettali del cancro, in 4 di 157 (2,5 per cento) dei tumori colorettali, in 4 di 226 (una testa di 1,8 per cento) e tumori primari del collo ed in nessuno dei 104 pazienti con cancro al seno.

Mentre TGF-beta inibisce la crescita delle celle normali, cellule tumorali secernono i più grandi importi di TGF-beta che le loro controparti normali. I ricercatori hanno indicato che, in presenza di TGF-beta, la crescita delle cellule tumorali che portano il geneSTELLAdi TGFBR1 6A è 55 per cento maggior delle cellule tumorali che non portano questo gene, indicanti che TGFBR1STELLA6A danno a cellule tumorali un vantaggio selettivo. Ciò, insieme ai risultati che TGFBR1STELLA6A si acquista dai tumori, può spiegare perché la metà di tutte le metastasi del fegato da cancro colorettale ha portato il geneSTELLAdi TGFBR1 6A mentre è trovato soltanto in 14 per cento della popolazione in genere.

“… le persone che portano STELLAl'allele 6A, nel germline o acquistato somatico dal tumore, possono avere una maggior probabilità di sviluppare le metastasi che le persone che non portano questo allele. STELLA6A può quindi servire da biomarcatore utile nel cancro.„ Gli autori aggiungono che TGFBR1STELLA6A può concedere le cellule tumorali con un vantaggio della crescita in presenza di TGF-beta.

“Poiché 13,7 per cento della popolazione in genere e 17,1 per cento dei pazienti con una diagnosi di cancro portano almeno 1 copia STELLAdell'allele 6A, i nostri risultati possono avere importanza sostanziale di salute pubblica. L'alta frequenza STELLAdei portafili 6A nella popolazione in genere ed il rischio moderatamente aumentato di petto, di colon e di cancro ovarico che conferisce implica che gli effetti dominanti STELLAdi 6A abbiano una penetranza incompleta. Gli studi Supplementari sono necessari determinare quali fattori ambientali e genetici possono modificare la penetranza STELLAdi 6A in questi tipi del tumore,„ i ricercatori scrivono.

EMISSIONI PASSATE - QUESTIONE ATTUALE - JAMA & COLLEZIONI Di Casa degli Archivi

http://jama.ama-assn.org