Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli impianti del defibrillatore realizzati dai medici con volume basso sono più probabili avere risultati avversi

Poichè l'impianto delle unità del cardioverter-defibrillatore per impedire la morte cardiaca improvvisa diventa sempre più popolare, i pazienti sono probabili ottenere i migliori risultati quando sono curati dai medici che eseguono frequentemente le procedure, secondo un nuovo studio nell'edizione del 18 ottobre 2005 del giornale dell'istituto universitario americano della cardiologia.

“Gli impianti del defibrillatore realizzati dai medici con volume basso sono più probabili avere risultati avversi, compreso le infezioni e le complicazioni meccaniche. Ciò suggerisce che gli impianti del defibrillatore dovrebbero essere orientati verso i medici con un grande volume di impianti del defibrillatore,„ ha detto Sana M. Al-Khatib, M.D., M.H.S., F.A.C.C. dall'istituto di ricerca di duca Clinical a Durham, North Carolina.

Ciò è il più grande studio sulla relazione fra il volume di procedure impiantabili (ICD) del cardioverter-defibrillatore fatte dai medici ed i risultati per i loro pazienti. Le piccole unità sono collocate sotto l'interfaccia, con gli elettrodi che piombo al cuore del paziente. Se l'unità individua un'aritmia potenzialmente pericolosa del cuore, può consegnare automaticamente una scossa per scuotere il cuore nuovamente dentro un ritmo normale.

I ricercatori hanno analizzato fino al 2001 le registrazioni di Assistenza sanitaria statale per 1999 per identificare i pazienti che hanno ricevuto i cardioverter-defibrillatori ed anche quanto di quei pazienti hanno ricevuto il trattamento di ospedale per le complicazioni entro 90 giorni della procedura dell'innesto. Non c'era differenza significativa nei tassi di mortalità fra i medici in grande quantità ed a basso volume; ma le complicazioni meccaniche erano più comuni fra i pazienti dei medici più a basso volume. Fra i medici più in grande quantità, coloro che ha impiantato almeno 11 unità all'anno nei pazienti di Assistenza sanitaria statale hanno avuti simili tariffe delle complicazioni meccaniche. I pazienti dei medici più a basso volume egualmente hanno sofferto significantly more infezioni intorno al sito dei loro innesti. Poiché questa analisi ha compreso soltanto le procedure pagate per da Assistenza sanitaria statale, il volume totale reale di procedure fatte dai medici può essere superiore alle figure riferite nello studio.

Il Dott. Al-Khatib ha notato che sebbene esaminassero soltanto i pazienti di Assistenza sanitaria statale, non ha veduto che tutta la ragione la relazione fra il volume del medico ed i risultati sarebbe stato differente fra i pazienti che non sono iscritti ad Assistenza sanitaria statale. Egualmente ha detto che poiché hanno analizzato i dati amministrativi da Assistenza sanitaria statale, piuttosto che osservando direttamente le cartelle sanitarie, non hanno avuti dati su come il malato i pazienti era; così potrebbe essere che i pazienti che hanno avuti complicazioni erano più malati.

Tuttavia, gli autori dicono che i risultati indicano il volume del medico come indicatore importante delle tariffe di complicazione pazienti.

“I nostri risultati suggeriscono che l'impianto di ICD dovrebbe essere orientato verso i medici in grande quantità,„ gli autori hanno scritto.

Anne B. Curtis, M.D., F.A.C.C., dall'università di Florida del sud e del Presidente della società del ritmo del cuore ha scritto in un editoriale nel giornale che, “qualunque i precedenti in questa area, del medico è chiaro che i conteggi di esperienza e conta per molto.„

“Gli studi precedenti e l'articolo di Al-Khatib suggeriscono che, per fare sicuro la procedura e per avere buoni risultati pazienti, un M.D. debba avere una pratica sufficiente in grande quantità. Che il fatto era digiti le linee guida alternative di via dell'addestramento del cuore della società del ritmo per impianto dei defibrillatori del cardioverter ed unità resynchronization cardiache, come fornite di rimandi nell'articolo,„ il Dott. Curtis ha detto. “I cardiologi devono essere formati adeguatamente per cominciare fare le procedure per cui non si sono preparati nell'amicizia. Alcuni cardiologi in pratica non possono essere soddisfatti di queste conclusioni, ma la società ed io del ritmo del cuore credono che il risultato paziente sia il determinante chiave quanto a come dovremmo trattare questa emissione ed il manoscritto di Al-Khatib supporta le nostre linee guida.„

In suo editoriale, il Dott. Curtis ha scritto che i enrollees di Assistenza sanitaria statale rappresentano spesso intorno alla metà della pratica di un cardiologo, in modo dal volume totale di impianti, compreso sia i pazienti di non Assistenza sanitaria statale che di Assistenza sanitaria statale, dai medici inclusi in questo studio può essere i livelli approssimativamente doppi riferiti.

“In caso affermativo, poi impiantando più poco di due che ICDs al mese sarebbe stato associato con un'più alta tariffa di complicazione,„ il Dott. Curtis hanno scritto.

Stephen C. Hammill, M.D., F.A.C.C. dalla clinica di Mayo a Rochester, Minnesota, che non è stato connesso con questo studio ha detto il punto culminante di risultati l'importanza degli sforzi per prepararsi e dei medici credenziali che impiantano queste unità e poi per tenere la carreggiata i risultati dei loro pazienti.

“C'è grande preoccupazione nella comunità del debitore e medica che ICDs sarà impiantato dai medici inesperti con conseguente rischio paziente aumentato come di supporto dal documento di Al-Khatib. Parecchie cose sono sembrato permettere che i MDs meno con esperienza impiantino ICDs, compreso copertura ampliata da Assistenza sanitaria statale, che notevolmente ingrandice il numero dei pazienti che sono candidati affinchè più piccole e le unità più facili di ICD, impiantassero e costo diminuito delle unità agli ospedali,„ il Dott. Hammill ha detto.