Il comportamento antisociale in bambini si è associato con la variante del gene ed i fattori di rischio ambientali

Per i bambini con disordine dell'iperattività di deficit di attenzione (ADHD), possedere una variante di un gene in questione nella segnalazione del cervello può predire la predisposizione antisociale di aumento e di comportamento agli effetti di peso alla nascita più basso, secondo uno studio nell'emissione di novembre degli archivi della psichiatria generale.

I trattamenti biologici svolgono un ruolo chiave nella genesi di comportamento antisociale con prova specifica della partecipazione del cervello e del contributo dei fattori di rischio ambientali genetici ed iniziali, compreso i fattori prenatali, secondo informazioni di base nell'articolo. Dato i collegamenti fra i deficit in una regione del cervello ha chiamato il corticale prefrontale ed il comportamento antisociale e fra il catecolo O-methyltranferase (COMT) ed il funzionamento corticale prefrontale, gli autori degli enzimi suggerisce che una variante del gene di COMT potrebbe essere associata con comportamento antisociale.

Anita Thapar, M.D., dell'università di Cardiff, Cardiff, Galles e colleghi ha cercato la presenza di variante nel gene di COMT in 240 bambini britannici, invecchiato cinque - 14 anni con ADHD o disordine hyperkinetic che sono ad ad alto rischio per comportamento antisociale di presto-inizio. I ricercatori hanno usato il peso alla nascita dei bambini come indicatore per il rischio prenatale per determinare il contributo dell'ambiente al rischio di sviluppare i sintomi di comportamento antisociale di presto-inizio.

I ricercatori hanno trovato un'associazione significativa fra la variante di COMT ed il comportamento antisociale; e fra basso peso alla nascita e comportamento antisociale. C'era egualmente un'interazione significativa dell'ambiente e del gene (basso peso alla nascita) connessa con comportamento antisociale.

“il comportamento antisociale di Presto-inizio in un gruppo clinico ad alto rischio è preveduto da una variante specifica del gene di COMT precedentemente collegata con la funzione corticale prefrontale ed il peso alla nascita e quelli che possiedono il genotipo di val/val sono più suscettibili degli effetti contrari del rischio prenatale come indicizzato da peso alla nascita più basso,„ gli autori concludono.