Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ché scherzo! le donne ridono più degli uomini

Nel caso in cui più prova era necessaria che gli uomini e le donne sono appena sguardo differente ad alcuni fumetti, perché secondo un nuovo studio della Scuola di Medicina di Stanford University, il genere pregiudica il modo il cervello di una persona risponde ad umore.

Secondo i ricercatori le donne sono più probabili degli uomini godere di buon scherzo perché stanno prevedendo di meno dal perforazione-line.

In questo studio novello della rappresentazione, il Professor Allan Reiss ed i colleghi, hanno scandito i cervelli di 10 uomini e di 10 donne mentre hanno guardato i fumetti.

La rappresentazione ha indicato che le donne attivano le parti del cervello coinvolgere nel trattamento e nella memoria di lavoro di linguaggio più degli uomini quando guarda i fumetti divertenti ed erano molto più probabili attivare con la maggior intensità la parte del cervello che genera le sensibilità rewarding in risposta alle nuove esperienze.

Hanno trovato che mentre entrambi i gruppi nel complesso hanno trovato gli stessi fumetti per essere divertenti e video le simili risposte neurologiche, le donne nel gruppo hanno usato la parte del cervello che i trattamenti ricompensa più degli uomini hanno fatto.

Mentre gli studi precedenti hanno evidenziato le differenze di genere nell'uso e l'apprezzamento di umore ed il significato e la funzione della risata, nessuna ricerca precedente ha esaminato le differenze sesso-specifiche nella risposta del cervello ad umore.

Reiss dice che è sembrato che le donne abbiano avute di meno di un'aspettativa di una ricompensa, che in questo caso era il perforazione-line del fumetto, in modo da quando hanno ottenuto al perforazione-line dello scherzo, di più erano soddisfatti a questo proposito.

Allan Reiss, MD, è il Professor di Howard C. Robbins della Psichiatria e delle Scienze Comportamentistiche e Direttore del Centro per la Ricerca Interdisciplinare di Scienze di Cervello, dice i risultati contribuiscono a spiegare i risultati precedenti che suggeriscono che le donne e gli uomini differiscano in come l'umore è usato ed apprezzato, potrebbero piombo ad una migliore comprensione delle condizioni mediche quale la depressione e cataplexy, in cui una perdita improvvisa di controllo di motore è precipitata dalle forti emozioni, specialmente humor.

I Ricercatori sanno che una serie di strutture del cervello in questione nel trattamento e nella memoria di linguaggio, sono comprese nell'apprezzamento di umore ed in uno studio più iniziale Reiss ed in colleghi ha indicato che il centro della ricompensa del cervello, che è responsabile delle sensibilità rewarding che seguono tali eventi come l'uso della cocaina o di guadagno monetario, egualmente è attivato da umore.

I ricercatori egualmente hanno trovato che più divertente il fumetto, il più il centro della ricompensa è stato attivato in donne.

Quello non era il caso negli uomini che sono sembrato “invitare„ i fumetti per essere divertenti dall'inizio.

Se successivo gli studi indicano che il centro della ricompensa delle donne ed altre regioni del cervello sono più sensibili agli stimoli emozionali, compreso gli stimoli negativi, che potrebbero contribuire a spiegare perché la depressione direzione due volte altrettante donne mentre uomini, potenzialmente principali alle nuove terapie, dice Reiss.

In uno studio relativo Reiss e nei suoi colleghi, compreso Decano Mobbs, ora uno studente di Ph.D. all'University College Di Londra, trovato che i tratti di personalità, quali l'estroversione e l'introversione, pregiudicano come l'umore è elaborato.

Il Professor Reiss dice che i risultati combinati dei due studi indicano che l'umore attinge parecchi sistemi neurali connessi con il genere o la personalità e contribuisce a spiegare le diverse differenze nell'apprezzamento di umore.

Gli studi sono pubblicati nell'edizione corrente degli Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze.