L'apnea nel sonno ostruttiva aumenta significativamente il rischio di colpo

Uno studio d'osservazione di più di 1.000 pazienti al centro di Yale per la medicina di sonno ha trovato che l'apnea nel sonno ostruttiva aumenta significativamente il rischio di colpo o di morte da tutta la causa e che il rischio è collegato alla severità dell'apnea nel sonno.

I ricercatori hanno trovato il rischio aumentato per essere indipendenti da altri fattori, compreso ipertensione. I partecipanti erano sopra l'età 50 senza una cronologia di attacco di cuore o del colpo all'inizio dello studio. Sono stati seguiti per una media di appena al di sotto di 3,5 anni. Il rapporto cita il supporto dal cuore nazionale, polmone ed istituto di sangue (NHLBI), il centro di Yale per la medicina di sonno ed il servizio di ricerca e sviluppo di servizi sanitari di affari dei veterani.

“Apnea nel sonno ostruttiva come fattore di rischio per il colpo e morte,„ e un editoriale accompagnante, “sonno - una nuova frontiera cardiovascolare,„ dal beneficiario Virend il K. Somers, M.D., Ph.D. di NHLBI, sarà pubblicata nell'emissione del 10 novembre di New England Journal di medicina.

Carl E. Hunt, M.D., Direttore del centro nazionale del NHLBI sulla ricerca di disordini di sonno, è a disposizione commentare i risultati dello studio e per discutere i segni ed i sintomi di apnea nel sonno ostruttiva e l'importanza di diagnostica e di trattamento del disordine respirante in relazione con il sonno. L'apnea nel sonno ostruttiva non trattata è stata indicata per aumentare la probabilità della malattia cardiovascolare e dei fattori di rischio associati - compreso ipertensione, attacco di cuore, il colpo ed il diabete -- così come le lesioni o le morti dagli incidenti relativi al lavoro e dagli arresti veicolari. NHLBI corrente sta supportando parecchi grandi studi che seguono i partecipanti durante i periodi più lunghi confermare la relazione longitudinale fra apnea nel sonno e colpo e fattori di rischio associati.