Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Dormire sulla schiena colpisce apnea del sonno tra i bambini

I bambini di tre anni e più giovani che hanno un disturbo del sonno chiamato apnea del sonno mostrare più disturbi respiratori quando dormono sulla schiena, secondo uno studio nel numero di novembre di Archives of Otolaryngology - Head & Neck Surgery .

Sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS) è un problema di salute serio che colpisce circa mezzo milione di bambini ogni anno negli Stati Uniti, secondo informazioni di base nell'articolo. Pediatrica OSAS è più comunemente causata da tonsille e adenoidi. E 'caratterizzata da episodi di parziale o completa ostruzione delle vie aeree superiori che si verificano durante il sonno, tra cui il russare, cianosi (colore bluastro della pelle e delle mucose), e la scarsa qualità del sonno. Sintomi durante il giorno può includere la respirazione bocca, problemi di comportamento, iperattività e l'eccessiva sonnolenza diurna. Mentre la ricerca tra gli adulti ha mostrato una significativa diminuzione degli episodi di OSAS quando i pazienti evitare di dormire sulla schiena (posizione supina), la questione della posizione del sonno non è ben compresa tra i bambini con OSAS.

Kevin D. Pereira, MD, e colleghi della University of Texas Health Science Center a Houston ha condotto una revisione retrospettiva grafico per valutare l'associazione tra la posizione del corpo e gli eventi OSAS durante il sonno nei bambini di età compresa tra i tre ei più giovani. Lo studio ha coinvolto 60 bambini sottoposti a polisonnografia (PSG, la registrazione continua delle variabili fisiologiche durante il sonno) per valutare OSAS, e poi subito un intervento chirurgico per rimuovere i loro tonsille e tessuto adenoide, tra il 1 dicembre 2000, e il 30 novembre 2003. Il PSGs sono stati analizzati i dati sull'indice disturbo respiratorio (RDI, un indice che misura gli eventi respiratori che disturbano il sonno), il tempo trascorso in ciascuna posizione del corpo durante il sonno, il numero di eventi di apnea in ogni posizione, saturazione di ossigeno, e il tempo trascorso in ciascuna fase di sonno.

Gli autori hanno scoperto che ci fu un aumento della RSI con il tempo trascorso in aumento del sonno in posizione supina. "La media RSI aumentato 5,6-8,5 quando più del 50 per cento del tempo è stato speso nel sonno supina," scrivono. "C'è stato un ulteriore aumento a 10,5 in posizione supina sonno aumentato al 75 per cento del tempo totale di sonno." La scoperta più significativa è che la RSI in posizione supina è stata maggiore che in tutte le altre posizioni combinate.

"I risultati del nostro studio indicano che il sonno in posizione supina si correla con un aumento della RSI e con OSAS in pazienti pediatrici di età inferiore ai tre anni", scrivono gli autori. "Questa scoperta è in contrasto con precedenti studi che hanno dimostrato alcuna correlazione tra la posizione del sonno e OSAS nei bambini."

Gli autori sollecitare i medici che fanno uso di PSG per diagnosticare e gestire i disturbi del sonno nei bambini di prendere in considerazione le variabili che possono influenzare la validità dei risultati. "La mancanza di un adeguato sonno supina potrebbe essere un fattore importante nei bambini sintomatici con risultati normali studio del sonno."

http://archotol.ama-assn.org/