Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sesso rischioso, qualità dell'assistenza medica dei bambini - giornale di salubrità urbana

La più nuova emissione del giornale di salubrità urbana: Il bollettino dell'accademia di New York di medicina comprende una miriade di risultati coercitivi della ricerca per quanto riguarda comportamento sessuale rischioso nel hotspot di Miami, influenze razziali di vacanza sulla qualità dell'assistenza medica dei bambini e sulla volontà dei nero usare Internet per gestire il loro diabete. Questi studi sono riassunti sotto.


Mentre la scena di vacanza dell'inverno in Florida del sud riscalda, la nuova ricerca nel giornale indica che i comportamenti sessuali rischiosi fra gli omosessuali che vivono e vacanza là è abbastanza prevalenti e che gli interventi sono necessari. Di Florida i host del sud annualmente oltre 1,8 milione ospiti del bisessuale e del gay ed è circa 145.000 uomini domestici che fanno sesso con gli uomini (MSM).

I ricercatori hanno condotto uno studio rappresentativo di uso ricreativo della droga e di comportamenti sessuali rischiosi fra più di 400 MSM che vivono dentro o vacationing in dieci diverse posizioni nelle contee di Broward e di Miami-Dade nell'inverno di 2004. Si sono avvicinati al fine settimana e sono stati chiesti di compilare un questionario. Un terzo degli uomini esaminati riferiti facendo uso di uno o più “bastona le droghe„ durante l'anno scorso, un'abitudine altamente connessa con rapporti anali non protetti. MSM che vive fuori di sud Florida più ha riferito spesso usando la cocaina e la ketamina (una droga della violenza di data anche conosciuta come “speciale K„) ed impegnandosi nei rapporti anali ricettivi non protetti nel mese passato.

“I turisti possono essere ancor più probabili che residenti per impegnarsi nei comportamenti sessuali rischiosi e per usare determinate droghe ricreative,„ ha detto l'autore principale William W. Darrow, PhD, del Robert R. Stempel School della salute pubblica alla Florida International University. “Gli interventi devono essere sviluppati, applicati ed essere valutati che considerano le caratteristiche uniche delle aree di località di soggiorno internazionali.„


I bambini di cui i pediatri sono di una corsa/origine etnica differenti non ricevono poca cura di qualità, secondo un nuovo studio nella questione attuale del giornale. Che cosa è il più importante è che il bambino ha un medico regolare e ritrovamenti di questo studio che più della metà di tutti i bambini piccoli non fanno. La ricerca passata ha indicato che gli adulti ricevono la cura di migliore-qualità quando i loro medici sono della stesse corsa/origine etnica, ma era sconosciuta se questa ha sostenuto per i bambini. Gli autori hanno trovato la risposta esaminando i dati dalle 2000 indagini nazionali di salubrità di prima infanzia, da un'indagine del telefono di circa 2.000 latino, da un bianco e dai genitori dell'afroamericano delle età dei bambini 4 mesi - 35 mesi.

Nessuna differenza statisticamente significativa è stata trovata nei servizi preventivi di base ricevuti dai bambini e nei loro genitori basati sopra se il loro pediatra ha fatto, o non ha fatto, grandine dallo stesse razziale/origine etnica. Tuttavia, i bambini che mancavano di un curante regolare hanno avuti cura “più di meno famiglia-centrata,„ cui un medico ha in una relazione continua con il bambino ed i genitori e quindi li conosce e capisce. I nero ed i latini erano più probabili da mancare di un pediatra della famiglia, i ricercatori trovati.

“Gli sforzi per migliorare questi aspetti di cura del ben-bambino potrebbero mettere a fuoco di meno sul collegamento dei bambini con un pediatra della stesse corsa/origine etnica e più sul cambiamento dei fattori sociali, culturali e linguistici che tengono i bambini da avere un fornitore regolare,„ ha detto l'autore principale Gregory D. Stevens, il PhD, MHS, della divisione di salubrità della Comunità alla scuola di medicina di Keck dell'università della California del Sud. “Senza continuità di cura, ci può essere più potenziale affinchè i genitori ed i fornitori conti sugli stereotipi e sui giudizi improvvisi durante le visite di cura del ben-bambino.„

Interessante, i nero ed i latini sono stati trovati per essere significativamente meno probabili che i bianchi vedere un pediatra dal loro razziale/origine etnica, in parte a causa di disponibilità. Soltanto 10 per cento dei pediatri nazionalmente erano neri o latino il del 2004.


Sebbene i nero siano stati indicati per usare Internet molto di meno frequentemente che i bianchi, un nuovo studio nei documenti del giornale che quelli senza le abilità del computer sono abbastanza disposti ad imparare. Quelli con il diabete di tipo 2 dicono che sarebbero desiderose di usare un programma informatico per gestire il loro diabete se fosse fornito liberamente. Ciò è un'individuazione importante perché i nero soffrono sproporzionatamente dal diabete di tipo 2, che solitamente direzione nell'età adulta e può causare le inabilità severe e perfino la morte se non gestite correttamente.

I ricercatori hanno esaminato 457 adulti neri con il diabete di tipo 2 (donne principalmente a basso reddito) tramite telefono per determinare la loro frequenza di uso di Internet. Quaranta per cento dei partecipanti hanno riferito che avendo un computer a casa e 46 per cento ha riferito sapere usare uno. Il gruppo di ricerca ha trovato che i partecipanti con di meno che una formazione della High School erano meno probabili avere un computer. I partecipanti, gli uomini e i non alto banco laureati più anziani erano il più minimo probabili sapere utilizzare un computer.

Le buone notizie sono che due terzi di quelli senza le abilità del computer hanno detto sono disposte ad imparare e quasi tutti i partecipanti (89 per cento) hanno detto che userebbero un programma informatico per gestire il loro diabete se fosse offerto gratis. Inoltre, 82 per cento dei non utenti hanno riferito che hanno avuti gli amici o famiglia nella vicinanza che probabilmente li ha lasciati utilizzare un computer. Ancora, 38 per cento dei non utenti hanno detto che si sarebbero sentiti comodi facendo uso di un computer in un ritrovo comunale per cercare informazioni di salubrità. Ciò suggerisce che quella aggiungere i computer nelle impostazioni della comunità possa aiutare per diminuire il divario digitale fra le minoranze ed i bianchi, hanno detto l'autore Tiffany senior il L. Gary, il PhD, assistente universitario nel dipartimento dell'epidemiologia al banco di Bloomberg dell'università John Hopkins della salute pubblica. “Lo stato di salute degli Americani con le malattie croniche quale il diabete di tipo 2 dipenderà dalla capacità dell'autogestione del paziente, non solamente la cura dei loro medici,„ Gary ha detto. “Questi dati mostrano la promessa per la volontà degli afroamericani, una popolazione underserved, ai computer di uso ed alle informazioni di salubrità di accesso facendo uso di Internet.„