Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'obesità aumenta il rischio di insufficienza renale di 7 volte

I ricercatori all'università di California, San Francisco hanno determinato che c'è una forte relazione fra essere malattia renale obesa e di sviluppo di stadio finale, o insufficienza renale.

Lo studio a lungo raggio ha trovato che l'obesi hanno fino sette volte maggior ad un rischio di insufficienza renale che la gente normale del peso, suggerente che l'obesità dovrebbe essere considerata un fattore di rischio per la circostanza e che l'insufficienza renale fosse ancora un altra conseguenza dell'obesità.

“C'è sempre più la gente con insufficienza renale, ma non è stato apprezzato molto che l'insufficienza renale potesse essere una conseguenza dell'obesità,„ ha detto l'"chi"-yuan Hsu, l'assistente universitario di UCSF, di MD di medicina e l'autore principale dello studio. “Pensiamo che questo studio sia importante perché dimostra abbastanza in modo convincente quella gente che sono obesi o di peso eccessivo sia all'elevato rischio molto di insufficienza renale.„

Gli studi, pubblicati nell'emissione del 3 gennaio degli annali di medicina interna, sono stati intrapresi insieme con Kaiser Permanente di divisione della California del Nord della ricerca.

I risultati della ricerca hanno indicato che essere anche moderatamente di peso eccessivo quasi raddoppia il rischio di sviluppare la circostanza, che è un errore completo dei reni a spreco trattato in modo che la dialisi o il trapianto diventasse necessario.

“Se siete leggermente di peso eccessivo, nemmeno franco obeso, siete approssimativamente 90 per cento più probabile da sviluppare l'insufficienza renale di stadio finale,„ Hsu ha detto, con il rischio che raggiunge oltre 700 per cento maggior per morboso l'obeso.

La ricerca è basata sui dati derivati oltre da 320.000 membri della California del Nord Kaiser di cui altezza ed il peso è stato misurato durante i controlli di salubrità fra 1964 e 1985. Complessivamente 1.471 caso della malattia renale di stadio finale si è presentato fra i partecipanti di studio durante il periodo medio di seguito di circa 26 anni. I casi della malattia renale di stadio finale erano risoluti facendo uso del sistema dati renale degli Stati Uniti, una registrazione nazionale completa che raccoglie e diffonde le informazioni sulla malattia renale di stadio finale.

I ricercatori hanno calcolato l'indice di massa corporea (BMI) dei partecipanti di studio ed hanno trovato che quelli con un più alto BMI erano al maggior rischio di insufficienza renale.

BMI è peso nei chilogrammi divisi da altezza in metri quadrati. Un BMI oltre di 25 ha definito una persona come peso eccessivo e BMI oltre di 30 ha entrato una persona nell'obesità della classe I. L'obesità della classe II è stata definita come BMI di 35 - 39,9 e l'obesità della classe III (o obesità morbosa) è stata definita come BMI di 40 o sopra. Un uomo di cinque-piede-dieci-pollice che pesa 160 libbre avrebbe un BMI di 23. Se pesasse 190 libbre sarebbe di peso eccessivo con un BMI di 27,3. A 220 libbre sarebbe obeso con un BMI di 31,6.

Dei partecipanti di studio, 58 per cento erano di peso normale e 39 per cento hanno avuti un BMI di 25 o maggior. Il rischio di insufficienza renale fra i partecipanti “di peso eccessivo„ di studio era 1,87 volte quello dei partecipanti normali del peso, o quasi 90 per cento maggior. I partecipanti di studio più obesi, con un BMI di 40 o sopra, hanno avuti oltre sette volte il rischio di insufficienza renale.

Più di 400.000 Americani ricevono la dialisi renale a lungo termine e più di 20.000 hanno un rene trapiantato di funzionamento. Il numero della gente che soffre dalla malattia renale di stadio finale è aggettato aumentare più di 650.000 a da ora al 2010, con le spese associate di Assistenza sanitaria statale di $28 miliardo. L'insufficienza renale è nona fra le cause della morte principali negli Stati Uniti, con un tasso di mortalità annuale di circa 20 per cento l'annualmente.

I fattori di rischio tradizionali per la malattia renale di stadio finale sono ipertensione e diabete, Hsu ha detto. Ma lo studio ha trovato che l'obesità è rimanere un fattore di rischio, anche dopo adeguamento per stato del diabete e di pressione sanguigna. La maggior parte dei medici del rene non ritengono a perdita di peso come modo potenziale di diminuzione dell'insufficienza renale, lui hanno aggiunto. Lo studio suggerisce che medici del rene dovrebbero calcolare il BMI dei loro pazienti quando valuti il loro rischio di insufficienza renale.

Hsu ha detto che una ragione per il più alta tariffa di insufficienza renale fra i pazienti obesi potrebbe essere che sono più probabili sviluppare il diabete e l'ipertensione. Un'altra ragione è che l'obesità colloca la domanda più metabolica sui reni, forzante li per lavorare più duro. “Mentre la persona si ingrandisce, l'iperfiltrazione accade e questo sopra filtrazione è che cosa strappa i reni giù.„

Lungamente è stato apprezzato che l'obesità fosse collegata alla malattia di cuore, all'ipertensione ed al diabete, tra altri disturbi. Ora, l'insufficienza renale dovrebbe aggiungersi a quella lista, Hsu ha detto.

“L'insufficienza renale è ancora un altra cattiva cosa che è probabile accadere voi, se siete obeso. Ciò è una cattiva cosa che precedentemente non è stata riconosciuta,„ lui ha detto.

I co-author di studio sono Charles E. McCulloch, PhD, di UCSF e di Carlos Irabarren, il MD, il MPH, PhD; Jeanne Darbinian, MPH ed Alan S. Go, MD, di Kaiser.