Rilevazione degli scoppi di MRSA

I ricercatori tedeschi hanno proposto un sistema di allarme sequenza sequenza automatizzato del DNA per individuare gli scoppi meticillina-resistenti di staphylococcus aureus (MRSA) in ospedali, in grado di sostituire le tecniche più lente tradizionali.

Gli scoppi sono identificati solitamente manualmente dai risultati dei test del laboratorio e dai diagrammi dei pazienti', che è che richiede tempo. Gli scoppi stabiliti sono tenuti la carreggiata dal digitare molecolare. Per migliorare la velocità e la riproducibilità di questo trattamento, gli approcci sequenzi sequenza del DNA sono usati solitamente ma sono ancora troppo costosi per uso sistematico.

Tuttavia, appena digitando un singolo luogo -- il gene della proteina A (stazione termale) di s.aureus -- è veloce e redditizio. A la medicina del PLoS di questo mese, Dag Harmsen e colleghi dalle università di Münster ed Amburgo ha studiato la combinazione di stazione termale che digita con un programma novello che analizza automaticamente le sequenze della stazione termale, le collega ad un database integrato con informazioni epidemiologiche e fa scattare l'allarme se uno scoppio è sospettato. Questo approccio era più sensibile ad identificare gli scoppi che le tecniche classiche di sorveglianza.

La combinazione di informatica medica e di tecniche di laboratorio molecolari ha potuto aiutare i clinici ad impedire i cluster limitati di MRSA che si espande negli scoppi su grande scala.

L'incidenza globale aumentante degli scoppi di MRSA in ospedali è una preoccupazione importante a causa di alto tasso di mortalità e dei requisiti rigorosi dell'igiene stati necessario dei pazienti che sono infettati.

Citazione: Mellmann A, Friedrich aw, Rosenkötter N, Rothgänger J, Karch H, et al. (2006) sistemi di allarme sequenzi sequenza automatizzati del DNA per la rilevazione degli scoppi meticillina-resistenti di staphylococcus aureus. Med di PLoS (3) 3: e33.

http://dx.doi.org/10.1371/journal.pmed.0030033